Italia, Mancini, "Immobile? Spesso il più criticato diventa decisivo" - QdS

Italia, Mancini, “Immobile? Spesso il più criticato diventa decisivo”

Web-al

Italia, Mancini, “Immobile? Spesso il più criticato diventa decisivo”

Web-al |
lunedì 05 Luglio 2021 - 17:15

Le dichiarazioni del commissario tecnico azzurro alla vigilia della semifinale contro la Spagna: "E' straordinaria da anni anche se adesso c'è stato un ricambio e son più giovani"

Giornata di vigilia per l’Italia. Domani sera a Wembley gli azzurri affronteranno la Spagna nella semifinale di Euro 2020. Quest’oggi il commissario tecnico della nazionale Roberto Mancini è intervenuto in conferenza stampa insieme e Leonardo Bonucci.

“Quando c’è un buon rapporto tra tutti – spiega il c.t. Mancini -, quando ci sono le condizioni ottimali, il rapporto che si è crea è ottimo. Dovremo fare una grande partita domani per stare qui fino alla fine. La Spagna è una grande squadra. Se noi e loro siamo arrivati qui, è perché ce lo siamo meritati. Le percentuali sono a metà. Sarà difficile, anche se la Spagna è diversa dal Belgio. Non sarà una gara come quella ma con tante difficoltà. Con l’Austria è stata difficile perché era la prima a eliminazione diretta ma anche per la loro aggressività. Domani lo sarà ugualmente ma sarà difficile, la Spagna è straordinaria da anni anche se adesso c’è stato un ricambio e son più giovani. Hanno un tecnico bravo e giocatori bravissimi”.

Su Luis Enrique: “Negli ultimi vent’anni hanno dominato il calcio nel mondo, non cambieranno adesso. Luis Enrique è un grande allenatore per quel che ha dimostrato: De Rossi non ci ha detto grandi cose, il mister avrà cambiato anche modo e tipo di allenare, sarà anche differente. Se noi e Spagna siamo arrivati qui è con merito, le percentuali sono a metà”

Su Immobile: “Ciro ha ancora la Scarpa d’oro se non sbaglio… E’ tra chi ha segnato di più negli ultimi anni. In un Europeo o un Mondiale accade spesso che il più criticato sia quello che poi risolve la partita o il torneo. Siamo abbastanza tranquilli in questo senso”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684