Lega del Filo d’Oro, è ripartita la raccolta fondi "Una storia di mani" - QdS

Lega del Filo d’Oro, è ripartita la raccolta fondi “Una storia di mani”

redazione

Lega del Filo d’Oro, è ripartita la raccolta fondi “Una storia di mani”

mercoledì 04 Novembre 2020 - 00:00

ROMA – Riparte la Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi “Una storia di mani” della Lega del Filo d’Oro, il cui obiettivo principale per l’edizione 2020 è il completamento e l’allestimento degli ambienti dedicati alle attività fisioterapiche e idroterapiche.

Grazie ai fondi raccolti verranno realizzate due piscine e quattro palestre, che sono di fondamentale importanza per il percorso riabilitativo personalizzato delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Fino al 31 dicembre 2020 tutti possono sostenere la Campagna attraverso un sms o chiamata da rete fissa al numero solidale 45514.

“Sostenendo la Campagna di raccolta fondi ‘Una storia di mani’ si può contribuire alla realizzazione di un unico edificio che permetterà a bambini e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali di poter svolgere attività di fisioterapia e idroterapia in strutture realizzate appositamente per le loro specifiche esigenze – spiega Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo d’Oro – .Grazie al completamento dei lavori di costruzione del nuovo Centro Nazionale si potrà in futuro intervenire più precocemente sui bambini, riuscendo ad ottenere le migliori risposte ai trattamenti educativi e riabilitativi e contemporaneamente offrire alle persone adulte percorsi riabilitativi mirati alla loro complessa condizione di pluridisabilità”.

Schierati nuovamente insieme al fianco della Lega del Filo d’Oro per supportare la Campagna ci sono i testimonial storici Renzo Arbore e Neri Marcorè e alcuni celebri nomi appartenenti al mondo del calcio, della musica e dell’alta gastronomia, come i portieri della Nazionale Gigio Donnarumma (Milan) e Salvatore Sirigu (Torino), con Samir Handanovic e Daniele Padelli (Inter), Pepe Reina (Lazio) e l’ex Stefano Sorrentino, i direttori d’orchestra Leonardo De Amicis, Pinuccio Pirazzoli e Beppe Vessicchio, lo chef Filippo La Mantia e lo chef e maître Chocolatier Ernst Knam.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684