Licata, cambia il paradigma sui rifiuti: ora sono una risorsa da sfruttare - QdS

Licata, cambia il paradigma sui rifiuti: ora sono una risorsa da sfruttare

redazione

Licata, cambia il paradigma sui rifiuti: ora sono una risorsa da sfruttare

mercoledì 25 Maggio 2022 - 10:38

Il Comune di Licata ha incontrato i docenti coinvolti nel progetto Erasmus+ Steam for life, realizzato dall’istituto Don Morinello con diverse scuole straniere

LICATA (AG) – Un nuovo modo in cui guardare i rifiuti, non come qualcosa da conferire in discarica, accumulando immondizia, ma come delle risorse all’interno di una sempre più indispensabile economia circolare.

Il sindaco Giuseppe Galanti e l’assessore alla Cultura Violetta Callea, a conclusione del progetto Erasmus+ Stem for life dal tema: “I rifiuti, la nostra nuova risorsa”, realizzato dall’Istituto Bilingue Don Morinello in partenariato con diversi istituti scolastici stranieri, hanno incontrato i docenti a Palazzo di Città per discutere della sensibilizzazione dei cittadini alla buona pratica della raccolta differenziata.

Dal 16 al 21 maggio, i docenti provenienti da Svezia, Croazia, Turchia, Malta e Regno Unito accompagnati dai referenti del Don Morinello, hanno visitato le aziende che si occupano del recupero e della trasformazione dei rifiuti condividendo con gli alunni le attività finalizzate all’ecosostenibilità e alla trasformazione dei rifiuti in risorsa. Contestualmente, hanno potuto ammirare i siti culturali licatesi, le chiese, le bellezze paesaggistiche e alcune spiagge nelle quali hanno effettuato la raccolta della plastica.

Alla fine dell’incontro, ha avuto luogo un cordiale scambio di doni tra i docenti, che hanno consegnato al Comune emblemi e prodotti tipici del loro luogo di provenienza. Galanti e Callea, invece, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, hanno donato alcune riproduzioni in ceramica del Faro San Giacomo di Licata.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684