L’immagine della Sicilia negli aeroporti internazionali - QdS

L’immagine della Sicilia negli aeroporti internazionali

Michele Giuliano

L’immagine della Sicilia negli aeroporti internazionali

sabato 16 Novembre 2019 - 19:00
L’immagine della Sicilia negli aeroporti internazionali

Al via una campagna di comunicazione negli scali principali di Inghilterra, Francia, Germania e Stati Uniti. Al lavoro su questo progetto il dipartimento regionale al Turismo: tra novembre e dicembre spazi pubblicitari per l'Isola su supporti tradizionali e digitali. Le infrastrutture scelte in base ai flussi dei passeggeri trasportati e tenendo in particolare considerazione quelli riguardanti il traffico verso la Trinacria

PALERMO – Immagini affascinanti, intriganti e interessanti, per presentare la Sicilia al mondo e a tutti i possibili turisti che vogliano scoprire le bellezze isolane. All’Interno del “Programma triennale di Sviluppo Turistico 2019/2021–Piano Strategico di Sviluppo Turistico 2019/2023” è stata resa evidente la volontà, da parte dell’amministrazione, di intraprendere una campagna di comunicazione da realizzare presso i maggiori aeroporti internazionali, che promuova un’immagine unitaria dell’offerta culturale, naturale e turistica della Sicilia. In tal modo, si potrà rafforzare il “brand” Sicilia nei mercati esteri, qualificare e differenziare l’offerta, potenziando qualità e percezione dei prodotti turistici siciliani, promuovere la destagionalizzazione dei flussi turistici e puntare a raggiungere nuove quote di mercato, incrementando i flussi turistici.

Gli aeroporti internazionali, scenario della campagna di comunicazione, sono stati selezionati in relazione ai dati sui flussi dei passeggeri trasportati e tenendo in particolare attenzione quelli riguardanti il traffico diretto verso la Sicilia. In base ai risultati di tale analisi sono stati scelti, nel Regno Unito, gli aeroporti di Londra Heathrow, Gatwick, Manchester; in Francia, gli aeroporti di Parigi Charles de Gaulle, Orly, Marsiglia, Lione e Nizza; ancora, in Germania gli aeroporti di Francoforte, Monaco di Baviera, Berlino e Amburgo e negli Usa l’aeroporto di New York Newark.

La campagna di comunicazione verrà realizzata all’interno delle stazioni aeroportuali, privilegiando le aree di maggiore traffico e di più lunga permanenza, proponendo ai viaggiatori in transito immagini di grande formato su supporti tradizionali e digitali e video di forte impatto emozionale, declinati nelle eccellenze naturalistiche, artistiche ed enogastronomiche della Sicilia.

Per l’attuazione di questa campagna l’amministrazione regionale ha avviato le interlocuzioni con gli aeroporti e i concessionari interessati, in modo da verificare la possibilità e le modalità di affidamento per acquisire, nei mesi di novembre e dicembre 2019, spazi pubblicitari adeguati. La campagna di comunicazione sarà curata dal Servizio 1 “Comunicazione” del Dipartimento regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo.

Le pubblicità in aeroporto ormai da anni hanno dimostrato la propria efficacia, e se fino qualche anno fa si allestivano solo campagne di carattere istituzionale da parte di banche, grandi firme della moda e della cosmetica, ora anche le Istituzioni ai più alti livelli hanno capito la sua importanza.

L’aumento dei passeggeri e il differente approccio verso gli aeroporti, diventati oggi luoghi dove si organizzano incontri di lavoro, aree adibite ad attività commerciali e finanziarie, rendono la pubblicità aeroportuale sempre più interessante per le aziende e adesso anche per le istituzioni.

La cartellonistica rimane tra le principali scelte che le imprese fanno per comunicare con i potenziali clienti, ma accanto stanno nascendo nuove formule come la degustazione di prodotti tipici, dallo yogurt al formaggio, fino agli ospitality desk in occasione di particolari manifestazioni.

Non bisogna sottovalutare poi i tempi di permanenza dei passeggeri in aeroporto, che sostano mediamente da 1 a 2 ore per effettuare non solo le operazioni di check-in, di transito e di imbarco ma, soprattutto, per sostare nelle aree ove sono presenti sale d’aspetto, negozi, punti di ristoro. Ancora, si tratta in genere di un target medio/alto, prevalentemente business, istruito e dotato di un’alta capacità di spesa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684