Mareamico denuncia, la spiaggia di Agrigento invasa dai rifiuti - QdS

Mareamico denuncia, la spiaggia di Agrigento invasa dai rifiuti

redazione web

Mareamico denuncia, la spiaggia di Agrigento invasa dai rifiuti

lunedì 30 Dicembre 2019 - 10:27
Mareamico denuncia, la spiaggia di Agrigento invasa dai rifiuti

Nelle prossime settimane i volontari, con altri cittadini, hanno annunciato che cercheranno di sistemare la zona, chiedendo però un aiuto dalle Istituzioni e in particolare un intervento del governatore Musumeci. GUARDA IL VIDEO

La spiaggia della Babbaluciara e della Maddalusa a San Leone (Agrigento) sono completamente invase dai rifiuti, che il mare ha restituito al mittente”.

Questa la denuncia dell’associazione Mareamico di Agrigento, molto attiva nella difesa ambientalistica della zona.

“Si tratta – si legge in un nota dell’associazione – di diverse tonnellate di legname e canne mischiate a plastiche di ogni tipo, frigoriferi e bottiglie di vetro…insomma c’è di tutto”.

ABBIAMO BISOGNO DI AIUTO!!!

La spiaggia della Babbaluciara e della Maddalusa a San Leone (Ag) sono completamente invase dai rifiuti, che il mare ha restituito al mittente!Si tratta di diverse tonnellate di legname e canne mischiate a plastiche di ogni tipo, frigoriferi e bottiglie di vetro…insomma c'è di tutto!Nelle prossime settimane i volontari di Mareamico, insieme con i cittadini di Agrigento, cercheranno di mettere in sicurezza questi rifiuti e raccogliere il possibile; ma senza l'aiuto delle Istituzioni, sarà un lavoro pressochè impossibile da realizzare.Pertanto chiediamo un aiuto concreto al Predente della Regione Sicilia, Musumeci, sempre sensibile nel cercare di risolvere i problemi ambientali, per liberare queste spiagge dai rifiuti, prima che ritornino in mare.

Publiée par Mareamico Delegazione Di Agrigento sur Dimanche 29 décembre 2019

Nelle prossime settimane i volontari di Mareamico, insieme con i cittadini di Agrigento, “cercheranno di mettere in sicurezza la zona e raccogliere per quanto possibile questi rifiuti”.

“Ma senza l’aiuto delle Istituzioni – hanno sottolineato -, sarà un lavoro pressoché impossibile da realizzare”.

“Pertanto – si legge nella nota – chiediamo un aiuto concreto al Presidente della Regione Siciliana, Musumeci, sempre sensibile nel cercare di risolvere i problemi ambientali, per liberare queste spiagge dai rifiuti, prima che ritornino in mare”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684