Maturità 2022 Sicilia, prima prova, possibile tracce italiano, tototema, date - QdS

Maturità 2022 Sicilia, prima prova, possibile tracce italiano, tototema, date

web-la

Maturità 2022 Sicilia, prima prova, possibile tracce italiano, tototema, date

web-la |
martedì 21 Giugno 2022 - 10:57

Maturità 2022: date, prima prova, possibili tracce tema. Il via domani, e stanotte per milioni di studenti sarà quella Venditti ha eternamente ribattezzato "Notte prima degli esami"

Maturità 2022: date, prima prova, possibili tracce tema. Il via domani, e stanotte per milioni di studenti sarà quella Venditti ha eternamente ribattezzato “Notte prima degli esami”. La tensione è alle stelle per quello che è comunque uno spartiacque indimenticabile (nel bene e nel male) della propria vita.

Maturità 2022, la prima prova

Meno di 24 ore separano 539.678 fra studentesse e studenti dalla Maturità 2022. Le date per le prove per gli Esami di Stato: il 22 giugno alle 8.30, con la prima prova di italiano predisposta su base nazionale, suonerà la speciale campanella per i maturandi. Dei 522.873 candidati interni, saranno 92.828 gli studenti dagli istituti professionali, 167.718 dagli Istituti tecnici e 262.327 dai Licei. Ecco, prova per prova, come sarà articolato l’Esame.

Per la prima prova scritta alle candidate e ai candidati saranno proposte sette tracce con tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

La prima prova è a livello nazionale: è prossimo il giorno in cui il corpo studentesco sarà chiamato a cimentarsi nel buon e vecchio caro tema. A tastare il polso della situazione è il sito specializzato Skuola.net, che in un recente sondaggio ha raccolto le previsioni di cieca 3000 maturandi italiani.

Maturità 2022, possibili tracce e tototema

Per il tema di attualità, invece, gran parte degli studenti si aspetta una traccia sulla guerra in Ucraina o una traccia che voglia commemorare i trent’anni dall’assassinio dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il toto-tracce, o toto-temi, è ormai un rito collettivo, talmente radicato che letteratura, cinema, serie tv e infine il web hanno contribuito a rafforzarlo

. Fra gli autori di prosa dell’800, le aspettative degli studenti si convogliano, senza tentennamenti, su Giovanni Verga, indicato da 1 su 2 (probabilmente per l’anniversario della nascita che ricorre nel 2022 ). A cavallo dei due secoli e dei generi letterari, Gabriele D’Annunzio raccoglie il 30% delle preferenze; terza posizione per Alessandro Manzoni all’8%. Mentre per il Novecento stravince Luigi Pirandello, un ever green su cui puntano con certezza quasi 4 maturandi su 10, anche se più di 1 su 5 azzarda su un altro classico, Italo Svevo. Secondo sempre il sondaggione, si piazza al terzo posto Primo Levi con 12%.

Se lasciamo la prosa per la poesia potrebbero uscire tre autori: Giovanni Pascoli e Giuseppe Ungaretti, che sono indicati da oltre 1 maturando su 5.

Due poeti molto diversi per epoca storico-culturale e poetica, ma entrambi grandi esploratori dell’anima umana: il primo, attraverso il «fanciullino» che alberga in noi, scopre il mondo delle piccole cose e si pone in ascolto della natura con i suoi simboli, quasi in una religione misterica dell’immanente; il secondo, invece, ha visto, nel porto sepolto del cuore umano, la tragedia del Primo conflitto mondiale, che ha espresso , in un certo senso, l’anatomia dell’ (auto)distruttività animalesca della specie umana, per dirla alla Erich Fromm. Ma Ungaretti è uscito più volte, a differenza di Pascoli. Rimane, con il 18%, al terzo posto, Eugenio Montale, seguito da Giuseppe Ungaretti

Maturità 2022, la seconda prova

Il 23 giugno si proseguirà con la seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo, che avrà per oggetto una sola disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi.

Ad esempio, Lingua e cultura latina per il Liceo classico, Matematica per lo Scientifico, Economia aziendale per l’Istituto Tecnico, Settore economico, Indirizzo “Amministrazione, finanza e marketing”, Igiene e cultura medico-sanitaria per l’Istituto Professionale, Settore Servizi, Indirizzo “Servizi socio-sanitari”.

La predisposizione della seconda prova quest’anno sarà affidata ai singoli Istituti, in modo da tenere conto di quanto effettivamente svolto, anche in considerazione dell’emergenza sanitaria. Entro il prossimo 22 giugno i docenti che insegnano la disciplina oggetto del secondo scritto, e che fanno parte delle commissioni d’Esame di ciascuna scuola, dovranno elaborare tre proposte di tracce.

Lo faranno sulla base delle informazioni contenute nei documenti predisposti dai Consigli di classe. Tra queste proposte sarà sorteggiata, il giorno della prova, la traccia che sarà svolta da tutte le classi coinvolte.

Se nella scuola è presente una sola classe di un determinato indirizzo, le tre proposte di tracce saranno elaborate dalla sottocommissione, sulla base delle proposte del docente che insegna la disciplina oggetto della seconda prova.

Maturità 2022, l’orale

È previsto, poi, il colloquio, che si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla Commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto). Nel corso dell’orale il candidato dovrà dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica. Analizzerà poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. La Commissione sarà composta da sei commissari interni e un Presidente esterno.

Maturità 2022, la valutazione

La valutazione finale resta in centesimi. Al credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti. Per quanto riguarda le prove scritte, a quella di Italiano saranno attribuiti fino a 15 punti, alla seconda prova fino a 10, al colloquio fino a 25.

Si potrà ottenere la lode. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che pure saranno svolte, e lo svolgimento dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento non costituiranno requisito di accesso alle prove. Per il colloquio, è prevista la possibilità della videoconferenza per i candidati impossibilitati a lasciare il proprio domicilio, condizione che andrà, comunque, documentata.

Maturità 2022, la mascherina e Covid

Niente mascherina durante gli esami di maturità. L’uso dei dispositivi resterà comunque fortemente raccomandato, specialmente in quelle strutture scolastiche dove non può venire assicurato il distanziamento sociale, per problemi di capienza, e in ogni situazione di forte assembramento.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684