Migranti, riunione in Prefettura ad Agrigento con Piantedosi - QdS

Migranti, Piantedosi: “Sicilia e Calabria non devono diventare campo profughi d’Europa”

webms

Migranti, Piantedosi: “Sicilia e Calabria non devono diventare campo profughi d’Europa”

Irene Milisenda  |
lunedì 09 Gennaio 2023 - 20:19

Ancora "linea dura" per quanto riguarda i migranti da parte del Governo: le parole del ministro Piantedosi al vertice di Agrigento.

“Agrigento è la provincia che si fa maggiore carico dell’accoglienza dei migranti. Sono 1.250 i migranti accolti stabilmente. Per questo di recente abbiamo mandato altrove una nave Ong”. Così il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi giunto ad Agrigento, assieme al capo della polizia Lamberto Giannini, a conclusione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa in seguito all’appello lanciato dal sindaco di Lampedusa Filippo Mannino, che ha chiesto una task force per far fronte alla questione migranti.

Piantedosi, il punto su migranti e Lampedusa ad Agrigento

“Ho raccolto il grido di allarme del sindaco di Lampedusa rispetto alle esigenze della comunità. Va reso onore a questa isola che da decenni è la prima frontiera dell’Europa che se ne fa carica con grande dignità. È necessaria un’equa distribuzione dei migranti su tutti i luoghi di possibile sbarco con l’obiettivo di sgravare il più possibile la Sicilia e la Calabria che non devono diventare il campo profughi d’Europa”, ha dichiarato il ministro Piantedosi.

“Sono convinto, ha concluso il capo del Viminale, che quello che stiamo facendo va nella direzione giusta su un fenomeno complicato e drammatico qual è quello dell’immigrazione.”

Sindaco Mannino: “Il ministro si è impegnato ad aiutarci”

All’incontro su sicurezza e immigrazione erano presenti i vertici delle forze dell’ordine, il procuratore facente funzione di Agrigento Salvatore Vella, il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè e il sindaco di Lampedusa e Linosa, Filippo Mannino.

“Nel concreto il ministro si è impegnato ad aiutarci per avere risorse economiche e personali per gestire le dinamiche legate al fenomeno dell’immigrazione. Il ministro ha detto che tornerà tra un mese per tornare sulla questione. Ci ha detto che ci sarà un margine di intervento anche all’interno del decreto sulle Ong“, ha dichiarato il sindaco Mannino.

Il primo cittadino – prima del vertice sul caso migranti ad Agrigento, alla presenza del ministro Piantedosi – nei giorni scorsi aveva proprio lanciato l’appello di aiuto a seguito dei numeri sbarchi, di un hotspot al collasso e di decine di morti che sono riaffiorati nel mare Mediterraneo a seguito di vari naufragi.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001