Palma di Montechiaro, ottocentomila euro per urbanizzare il quartiere Pietre Cadute - QdS

Palma di Montechiaro, ottocentomila euro per urbanizzare il quartiere Pietre Cadute

Pietro Vultaggio

Palma di Montechiaro, ottocentomila euro per urbanizzare il quartiere Pietre Cadute

martedì 08 Ottobre 2019 - 00:00
Palma di Montechiaro, ottocentomila euro per urbanizzare il quartiere Pietre Cadute

Il sindaco Castellino: “Momento storico per il nostro Comune. Sono lavori attesi da quarant’anni”. Avviati ufficialmente nei giorni scorsi i fondamentali interventi programmati per il quartiere

PALMA DI MONTECHIARO (AG) – Hanno preso il via nei giorni scorsi i lavori di riqualificazione urbana del quartiere Pietre Cadute.

Il sindaco Stefano Castellino ha firmato l’avvio del piano di lavoro per un luogo che, attualmente, risulta privo di strade, fognatura e illuminazione pubblica. Un progetto importante per cambiare un’area da troppo tempo abbandonata al proprio destino. Un’opportunità per i tanti cittadini che abitano la zona, al fine di poter usufruire dei servizi basilari.

“Grazie ai cosiddetti spazi finanziari – ha spiegato Castellino – abbiamo ricevuto le somme per dare il via ai lavori per la costruzione di trecento tombe gentilizie al cimitero comunale e adesso altri ottocentomila euro per aprire questo cantiere, fondamentale anche per lo sviluppo della nostra città”.

La consegna dei lavori – ha aggiunto il sindaco di Palma di Montechiaro – è prevista entro sei mesi, ma sono convinto che si impiegherà di meno. Si tratta di un momento storico per il nostro comune, visto che questi lavori erano attesi da quaranta anni”.

Non solum sed etiam, la realizzazione ultima di questi lavori potrebbe aprire strade ancora più interessanti, con progetti di più ampio respiro pensati per risollevare le sorti del territorio. “Vogliamo raggiungere con la Sovrintendenza ai Beni culturali – prosegue Stefano Castellino – con cui si è riusciti a instaurare un ottimo rapporto, un accordo per sistemare l’accesso al Monte Calvario, dove insiste la chiesa della Madonna della Luce. In questo modo, un’altra zona di grande interesse paesaggistico sarà fruibile al turismo”.

Il Calvario rappresenta il simbolo spirituale della città. Giulio Tomasi, primo duca di Palma, volle riproporre nella realtà locale il percorso di Gesù dal palazzo di Pilato al Golgota, collegando il centro cittadino con la solitudine della collina del Calvario. Qua si colloca l’importanza del quartiere Pietre Cadute, che porta fino al luogo in questione, dove nella chiesa di Santa Maria della Luce è stata custodita per molti anni una copia della Sacra Sindone, donata dall’infanta Maria di Savoia. La reliquia oggi è conservata nella Chiesa del Collegio.

“Stiamo lavorando molto sul centro storico – ha concluso Castellino – perché vogliamo catturare l’attenzione dei turisti. Abbiamo constatato che, negli ultimi tempi, il numero dei visitatori è cresciuto sensibilmente”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684