Pronto a decollare il Distretto turistico della Sicilia occidentale - QdS

Pronto a decollare il Distretto turistico della Sicilia occidentale

Vincenza Grimaudo

Pronto a decollare il Distretto turistico della Sicilia occidentale

martedì 25 Giugno 2019 - 00:00
Pronto a decollare il Distretto turistico della Sicilia occidentale

Sono previste azioni di marketing puro con advertising sia tradizionale che digitale. Firmato il protocollo d’intesa con diversi Comuni della provincia, risorse per 3 milioni

TRAPANI – Pronto a decollare il Distretto turistico della Sicilia occidentale che al momento si concentra esclusivamente sulla provincia trapanese.

Dopo la firma con diversi Comuni, l’organismo pensa già alla programmazione sapendo di poter contare su un buon potenziale economico di partenza: tre milioni di euro quale compartecipazione tra pubblico e privato. “Il progetto è triennale – afferma la presidente del Distretto Rosalia d’Alì – ed è pensato a medio-lungo termine. Partiamo immediatamente con un investimento triennale complessivo di tre milioni di euro. Prevede azioni di marketing puro con advertising sia tradizionale che digitale, partecipazione come unico territorio e non più come singoli territori alle fiere di settore dove verranno presentate le offerte turistiche congiunte con un unico calendario degli appuntamenti del territorio”.

Ad aver firmato il protocollo d’intesa i Comuni di Trapani, Erice, Paceco, Marsala, Favignana, Valderice, Custonaci e San Vito Lo Capo. Un progetto che piace e che a trovato già i favori degli addetti ai lavori: “Con profondo compiacimento e notevole soddisfazione la Federalberghi Provinciale di Trapani accoglie l’annuncio dell’avvenuto accordo tra il Vostro Distretto ed alcuni Comuni della provincia – afferma il presidente di Federalberghi Nino Marino -. Indubbiamente un segnale che incoraggia notevolmente il nostro comparto e che lo sprona ad adoperarsi nel migliore dei modi con l’obiettivo accattivante di una sana e proficua collaborazione per un territorio nel quale il settore turistico è sempre stato caratterizzato dalla carenza di strategie ben precise e dettagliate”.

È stata giudicata buona la partenza anche per quanto concerne le risorse finanziarie di base ma Marino guarda soprattutto al potenziale del territorio: “Vi è un patrimonio – aggiunge – che, se opportunamente valorizzato e potenziato, può permettere al settore di crescere sotto il piano della qualità e della quantità più di quanto non sia stato finora. Siamo felici di seguire questo sentiero di sviluppo e, a tal proposito, ci sentiamo pronti per sederci attorno ad un tavolo con l’intento di offrire il nostro contributo di idee e presentare, così, le nostre esigenze per un migliore sviluppo del piano generale”. Federalberghi si propone affinchè un proprio delegato possa far parte del Distretto per dare il proprio contributo.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684