Quattro milioni per le strade provinciali lavori essenziali per sicurezza e viabilità - QdS

Quattro milioni per le strade provinciali lavori essenziali per sicurezza e viabilità

redazione

Quattro milioni per le strade provinciali lavori essenziali per sicurezza e viabilità

mercoledì 05 Giugno 2019 - 00:05
Quattro milioni per le strade provinciali lavori essenziali per sicurezza e viabilità

Si va verso la riapertura dei collegamenti tra numerosi centri ennesi rimasti finora isolati. Il sindaco di Pietraperzia, Bevilacqua, ha fatto il punto sugli interventi attualmente in corso

ENNA – Buone notizie per gli automobilisti ennesi e in particolare per quelli che transitano dalla zona di Pietraperzia. Come evidenziato sulla pagina Facebook del sindaco Antonio Bevilacqua, dopo i massicci interventi di Anas sulla strada per Barrafranca (Ss 191) e per Enna (Ss 560), sono partiti anche i lavori di manutenzione straordinaria che porteranno alla riapertura delle strade provinciali.

“Saranno riaperti – ha scritto il primo cittadino – i collegamenti fra Pietraperzia e parecchi altri Comuni, fra cui anche la Ps 96 (del Besaro) che conduce a Caltanissetta. Gli interventi riguarderanno ben quattro arterie provinciali. Oltre alla Sp 96, la Sp 109, Sp 10 e Sp 113 per un totale di quasi quattro milioni di euro”.

Si tratta, come evidenziato ancora da Bevilacqua, “di alcuni fra i primi e importanti interventi del Libero Consorzio di Enna (ex Provincia regionale) che, grazie al lavoro dell’Ufficio tecnico provinciale stanno partendo nel nostro territorio comunale”.

Il Comune ha ricevuto formale comunicazione di avvio dei lavori e ha incontrato il Commissario del Libero Consorzio, Ferdinando Guarino e il dirigente del settore Tecnico Paolo Puleo, per fare il punto sulla viabilità e prendere atto del lavoro fatto fino a oggi.

“Siamo certi – ha concluso il sindaco di Pietraperzia – che continuando a premere, nel giro di pochi mesi tutte le strade attualmente chiuse verranno restituite ai pietrini. Scorrimento veloce per Caltanissetta compresa”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684