Srr per la gestione rifiuti, dubbi sulla municipalizzata - QdS

Srr per la gestione rifiuti, dubbi sulla municipalizzata

Stefania Zaccaria

Srr per la gestione rifiuti, dubbi sulla municipalizzata

martedì 13 Ottobre 2020 - 00:00
Srr per la gestione rifiuti, dubbi sulla municipalizzata

Dopo l’astensione del Comune di Vittoria, arrivano perplessità dal Comune di Giarratana. Il sindaco Giaquinta: “Le ragioni a favore della società pubblica sono da valutare”

RAGUSA – Fa ancora discutere la possibilità di costituire una società di scopo per la gestione degli impianti della Srr di Ragusa. Si tratterebbe di una municipalizzata provinciale per la gestione di impianti di compostaggio, impianto di Trattamento meccanico biologico, gestione post-mortem delle discariche. L’assemblea ne aveva votato la creazione, con voti favorevoli da parte di tutti i Comuni e l’astensione del comune di Vittoria – da parte dei commissari – che, come abbiamo già affrontato, attende l’elezione del nuovo sindaco.

Nonostante i voti favorevoli, qualche sindaco ha già espresso molti dubbi e perplessità, come quello di Giarratana. “Non comprendo ne condivido – ha sottolineato il primo cittadino di Giarratana, Bartolo Giaquinta – l’accelerazione che il presidente Peppe Cassì ha voluto dare al problema senza aver prima chiarito una serie di questioni e valutarne la effettiva convenienza. La scelta finale fra pubblico e privato deve derivare da una riflessione ponderata, con tutti gli elementi in mano, e non certo da scelte ideologiche. Se l’urgenza è data dal dovere avviare la gestione del realizzando impianto di compostaggio di Vittoria, tale impianto non è ancora pronto e voglio sperare si risolvano rapidamente le questioni legate al suo completamento. L’impianto di compostaggio di Cava dei Modicani è già affidato in gestione a impresa privata e la scadenza del contratto è ancora lontana”.

L’impianto di Cava dei Modicani è nuovamente in proroga, come abbiamo sottolineato qualche giorno fa. “L’impianto di Tmb e la discarica di Cava dei Modicani la cui gestione con ditta privata è in proroga – ha aggiunto il primo cittadino di Giarratana – è ancora nella titolarità dell’ex Ato Ragusa Ambiente e lo stesso presidente ne propone, in atto, l’affidamento in gestione tramite società privata. Le ragioni addotte a favore della società pubblica – ha aggiunto ancora – sono da esplorare e valutare con la dovuta attenzione: che alcune delle società private del ciclo dei rifiuti ‘siano sotto inchiesta della magistratura’ non significa che tutte siano disoneste e spesso i percettori di tangenti sono pubblici; che i costi di gestione con una società pubblica siano inferiori è tutto da dimostrare e non è stato predisposto un minimo di piano economico-finanziario della nuova società per capire dove andiamo a parare, piano, fra l’altro chiesto nell’ultimo consiglio di Amministrazione della Srr. Non si conosce, lo statuto, la struttura societaria, il funzionamento della nuova società, la sua dotazione e capacità finanziaria. Non si conoscono – ha concluso Giaquinta – le modalità di acquisizione alla società del personale operativo e amministrativo. Non si capisce come e con quali risorse verranno acquisite attrezzature e i macchinari per gestire l’impianto di compostaggio di Vittoria”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684