Referendum, nel weekend banchetti in tutta Italia su quesiti giustizia - QdS

Referendum, nel weekend banchetti in tutta Italia su quesiti giustizia

redazione

Referendum, nel weekend banchetti in tutta Italia su quesiti giustizia

venerdì 27 Maggio 2022 - 09:20

ROMA – Mobilitazione nazionale di +Europa e Azione oggi e domani per spiegare le ragioni dei cinque sì ai referendum sulla giustizia che si terranno il prossimo 12 giugno. Da Roma a Milano, da Trieste a Napoli, in tutta Italia i due partiti federati daranno vita a banchetti informativi in vista della consultazione referendaria.

Rompere il muro del silenzio costruito attorno al referendum sulla giustizia

Un weekend che sul fronte dell’informazione sui quesiti referendari vedrà impegnata anche la Lega di Matteo Salvini.
“Ci prepariamo – annuncia Fabrizio Cecchetti, vicecapogruppo della Lega alla Camera e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier – ad una grande mobilitazione in questo fine settimana, per informare i cittadini sui cinque quesiti referendari, distribuendo volantini e materiale informativo per permettere a ogni cittadino di farsi una propria idea. Vogliamo rompere il muro del silenzio costruito attorno al referendum sulla giustizia, come Lega vogliamo informare i cittadini e convincerli a votare Sì il prossimo 12 giugno per cambiare finalmente la giustizia e affrontare uno dei più grandi e finora insoluti problemi del nostro Paese”.

“Nonostante i nostri ripetuti tentativi di riformare la giustizia – rilancia Elvira Savino, deputata di Forza Italia – per renderla davvero giusta e al servizio dei cittadini, abbiamo sempre trovato un muro dentro e fuori dal Parlamento. Gli elettori, però, con il referendum, possono dare un segnale fortissimo che, come è scritto nelle aule dei tribunali, la legge è uguale per tutti, magistrati compresi”.

In una nota il partito Radicale ha rivolto un appello: “Chiediamo all’Anci, a partire dai suoi organi di governo, di invitare i Sindaci di tutta Italia ad utilizzare tutti gli strumenti a loro disposizione per informare i cittadini che il 12 giugno potranno votare i cinque referendum sulla giustizia”.

“È ancora viva – prosegue la nota – la ‘Manifestazione per difendere la dignità dei Sindaci’ che si tenne il 7 luglio dell’anno scorso a ridosso della riunione del consiglio nazionale dell’Anci che aveva appena approvato all’unanimità un documento dal titolo ‘dignità per i sindaci’ con il quale si chiedevano azioni immediate, forti e incisive per continuare a potere servire il Paese. Ovvero, riformare la legge Severino”.
“Ci aspettiamo una azione conseguente: sia nell’informare i cittadini che il 12 giugno si potrà attivare un processo per riformare la giustizia, sia una presa di posizione a partire dal referendum per l’abolizione della Legge Severino”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684