Regalbuto, la Giunta approva il Piano triennale delle opere pubbliche - QdS

Regalbuto, la Giunta approva il Piano triennale delle opere pubbliche

Cinzia Nicita

Regalbuto, la Giunta approva il Piano triennale delle opere pubbliche

venerdì 12 Agosto 2022 - 08:47

Il Piano triennale 2022/2024 è stato approvato dall’Amministrazione comunale. Tra gli interventi più importanti inseriti nel documento vi è la riqualificazione del quartiere Sant’Ignazio

REGALBUTO (EN) – La Giunta comunale presieduta dal sindaco Vittorio Angelo Longo ha provveduto ad approvare lo schema del Programma triennale delle opere pubbliche relativo al triennio 2022/2024 con relativo elenco annuale.

Il Programma è stato approvato nel rispetto dei documenti programmatori e in coerenza con il Bilancio, secondo le norme che disciplinano la programmazione economica finanziaria degli Enti. Per la sua stesura si è proceduto scorrendo l’annualità pregressa e aggiornando i programmi precedentemente approvati sulla base dell’analisi dei bisogni dell’Ente e in particolare soffermandosi sulle opere da realizzare, individuando le risorse finanziarie da cui attingere, le priorità e le caratteristiche delle medesime.

Il quadro delle risorse disponibili è così suddiviso: per il primo anno 8.345.142,55 euro; per il secondo anno 14.569.642,79 euro e per il terzo anno 21.468.073,61 euro per un totale complessivo di 41.682.858,36 euro.

Fra le più importanti opere da porre in essere vi è il progetto definitivo dei lavori di riqualificazione degli spazi di valenza storica del quartiere Sant’Ignazio per un importo di due milioni e 495 mila euro; i lavori di messa in sicurezza e consolidamento di contrada Torre progetto di recupero e restauro dell’ex convento di Sant’ Antonio per un importo di 13 mln e 682 mila euro; studio di fattibilità restauro e risanamento conservativo dei prospetti degli immobili monumentali denominati collegio di Maria e convento di Sant’Agostino in San Giovanni per un importo di 1.957.798,61 euro; la realizzazione di una bretella di collegamento tra a Sp 23 e la Sp 60 contrada Chiusa a ridosso della discarica di Santa Maria mediante il riutilizzo degli scarti dei materiali da costruzione e demolizione per un importo di 3 mln di euro.

Nel triennio di riferimento si punterà, inoltre, alla valorizzazione naturalistica del lago di Pozzillo provvedendo al recupero ambientale con ripopolamento floristico e faunistico; alla realizzazione o sistemazione di percorsi territoriali, fluviali o lacustri attrezzati con tipologie pedonabili, ciclabili e percorribili a cavallo; alla realizzazione di aree di parcheggio, aree attrezzate per sosta ed attività sportivo ricreative a servizio di percorsi territoriali; rifugi e ricovero cavalli.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684