Rincari e insidie, a Salemi uno sportello per i consumatori - QdS

Rincari e insidie, a Salemi uno sportello per i consumatori

Pietro Vultaggio

Rincari e insidie, a Salemi uno sportello per i consumatori

martedì 01 Febbraio 2022 - 08:33

La responsabile Giusi Lampasona al Qds: “Ai cittadini vogliamo offrire soluzioni direttamente dal territorio, tra le iniziative promosse assistenza gratuita nella lettura delle bollette”

SALEMI (TP) – Offrire assistenza gratuita è da sempre la politica di Federconsumatori Sicilia, che si batte costantemente per risolvere problematiche su temi importanti per le famiglie, in una realtà non semplice da gestire e dove i rincari e le controversie sono sempre dietro l’angolo.

L’Associazione ha così deciso di ampliare il proprio bacino di utenze aprendo una nuova sede a Salemi nei locali comunali del Chiostro Sant’Agostino, in Piazza Francesco D’Aguirre 1, grazie alla convenzione firmata tra il Presidente di Federconsumatori Sicilia Alfio La Rosa e Domenico Venuti, sindaco della città salemitana.
La responsabile del nuovo sportello è Giusi Lampasona, che abbiamo contattato telefonicamente per qualche domanda.

Come nasce l’idea di un nuovo sportello in città e con quali obiettivi?
“Lo sportello Federconsumatori Sicilia di Salemi nasce per offrire assistenza e consulenza gratuita, ai cittadini di questo Comune e delle città limitrofe, sui più comuni problemi che gli utenti possono avere con le società dell’energia elettrica e il gas, gli operatori di telefonia, banche e finanziarie, e anche con gli Enti Pubblici. Acqua, energia, rifiuti, banche, assicurazioni, viaggi e trasporti sono solo alcuni dei temi sui quali Federconsumatori da sempre assiste i cittadini. L’obiettivo principale è quello di far in modo che la comunità salemitana abbia a disposizione uno strumento per risolvere questi problemi direttamente sul territorio”.

Quali le prime iniziative che metterete in campo nel trapanese?
“Assistenza ai cittadini per la lettura delle bollette del Servizio Idrico Integrato, cioè acquedotto e fognatura. Negli scorsi giorni i salemitani hanno ricevuto numerosi solleciti di pagamento da parte dell’Eas: invitiamo tutti coloro che hanno dubbi su questo tema a rivolgersi allo sportello. Se sarà possibile, li aiuteremo”.

Sostegno concreto e risoluzione sono al centro dell’agenda organizzativa della neo responsabile. Spesso ci si scontra con rincari inaspettati, è il caso dell’aumento delle bollette di queste settimane che va ad impattare sui consumi: quali sono i vostri consigli?
“Non ha senso continuare ad adottare interventi spot di carattere episodico e limitato, è urgente e necessario agire in maniera strutturale per calmierare i prezzi in questo settore, a partire dalla stabilizzazione delle misure finora adottate su oneri e Iva. L’impatto sui consumi delle famiglie siciliane sarà notevole perché il caro energia si ripercuoterà sui prezzi di alcuni beni e servizi di largo consumo. Occorre, quindi, monitorare gli eventuali comportamenti scorretti: non vorremmo che qualcuno la usasse per giustificare incrementi di prezzo che non hanno un reale motivo. Di sicuro ci sarà qualche fornitore di luce e gas che proverà ad approfittare di questa situazione. Ci sarà, probabilmente, un vero e proprio assalto dei call center che tenteranno di far cambiare tariffa ai consumatori facendo leva sui rincari in arrivo. Ancora una volta, consigliamo ai consumatori di leggere bene l’offerta e, in caso di difficoltà nel comprenderla, il nostro sportello è a loro disposizione per aiutarli”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684