Saldi, gli psichiatri: "Antidoto alle ansie e passaporto per gratificazione" - QdS

Saldi, gli psichiatri: “Antidoto alle ansie e passaporto per gratificazione”

dariopasta

Saldi, gli psichiatri: “Antidoto alle ansie e passaporto per gratificazione”

Redazione  |
giovedì 05 Gennaio 2023 - 18:42

I medici leggono in un'ottica "psico-sociale" l'arrivo degli sconti di fine stagione

Non solo risparmio e occasione per fare affari. I saldi, al via in questi giorni in tutta Italia, rappresentano, in questo difficile momento di crisi economica e lenta uscita dalla pandemia, “un antidoto alle preoccupazioni, all’ansia e un passaporto per la gratificazione, componente fondamentale, quest’ultima, per il buon funzionamento del nostro apparato mentale”. Lo spiega all’Adnkronos Salute lo psichiatra Massimo Di Giannantonio, past president della Società italiana di psichiatria (Sip), che legge in un’ottica ‘psico-sociale’ l’arrivo degli sconti di fine stagione.

Compriamo merce a un prezzo ridotto e cerchiamo un vantaggio di tipo economico

Ma quale relazione può esserci tra un evento economico-promozionale e la nostra psiche? “Dobbiamo ricordare che la mente del sapiens è composta da due emisferi. Il sinistro è dedicato all’obiettività, alla logica, ai numeri, alla fedeltà, al principio di non contraddizione, al senso di realtà. Mentre l’altro emisfero, quello destro, è legato all’immaginazione, al sogno, al desiderio, alla volontà di arrivare al piacere e di provare gioia. Uno è logico, l’altro legato alle emozioni”. I saldi, aggiunge l’esperto, “rappresentano un Giano bifronte. L’emisfero sinistro viene coinvolto perché, in un sistema capitalistico, compriamo merce a un prezzo ridotto e cerchiamo un vantaggio di tipo economico. E questa è una costruzione razionale. Contemporaneamente attiviamo il nostro emisfero destro – evidenzia Di Giannantonio – diamo sfogo alla soddisfazione dei nostri desideri, acquistiamo cose che ci portano piacere e gratificazione. Quindi, al di là della convenienza economica, diamo spazio alla nostra emotività”, conclude.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001