Primo giorno di saldi a Catania, tra shopping e coronavirus - QdS

Primo giorno di saldi a Catania, tra shopping e coronavirus

Ivana Zimbone

Primo giorno di saldi a Catania, tra shopping e coronavirus

venerdì 08 Gennaio 2021 - 17:20
Primo giorno di saldi a Catania, tra shopping e coronavirus

Sconti dal 20 al 70%, ma in via Etnea molti negozi rimangono vuoti. Si spera nei prossimi giorni, i saldi dureranno circa 60 giorni.

Sono iniziati ieri, 7 gennaio, i saldi in Sicilia e dureranno circa 60 giorni. Sulle vetrine dei negozi di via Etnea a Catania, adesivi che indicano sconti dal 20 al 70% sul prezzo iniziale. Nonostante le preoccupazioni relative all’incremento dei contagi, alcuni cittadini hanno dedicato qualche ora della loro giornata allo shopping. Ma questo non è bastato a risollevare le sorti di molte attività commerciali e noi del QdS abbiamo voluto raccogliere in un video le testimonianze di clienti e negozianti.

Il primo giorno di saldi in via Etnea

In via Etnea – meta ambita dagli amanti degli acquisti – ieri si respirava ancora aria di festa, le luci colorate e gli addobbi natalizi sono rimasti al loro posto. Gli esercenti della zona hanno atteso a lungo l’arrivo dei saldi, quest’anno con la speranza di risollevarsi dalla crisi dovuta a tutte le restrizioni di questi mesi che hanno impedito i normali flussi commerciali.
Ma questo primo giorno di saldi non è andato come desiderato: quasi tutti i negozianti si dicono insoddisfatti per non aver ricevuto il numero di clienti dello scorso anno e sperano ancora nelle prossime settimane.
La via Etnea, che per gli sconti stagionali si riempie di gente, ieri pomeriggio contava soltanto pochi passanti, per lo più casuali e non intenti a fare shopping. Alcuni negozi sono rimasti completamente vuoti.

Esistono però le eccezioni: da Flying Tiger, per esempio, per entrare occorreva mettersi in fila sul marciapiede e attendere il proprio turno. E molti catanesi – giovani e meno giovani – hanno approfittato dei vantaggiosi sconti per acquistare ciò che desideravano da tempo, per lo più capi di abbigliamento e calzature. Nel video alcune testimonianze.


Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684