Scuola, a Isnello uno degli istituti più innovativi del Sud Italia - QdS

Scuola, a Isnello uno degli istituti più innovativi del Sud Italia

redazione

Scuola, a Isnello uno degli istituti più innovativi del Sud Italia

mercoledì 02 Settembre 2020 - 10:15

Un investimento finanziato dalla Bei con oltre tre milioni e mezzo di euro. Prevista la realizzazione di un laboratorio astronomico, una "Caverna" e un orto didattico. Venerdì la presentazione del progetto

A Isnello, 1.500 abitanti nel cuore delle Madonie, sorgerà uno degli istituti scolastici più innovativi d’Italia, con laboratorio astronomico, “Caverna” e orto didattico. Un contributo alla progettazione è stato fornito da studenti, insegnati e cittadini. La presentazione avverrà il 4 settembre, alle 18, in piazza Peppino Impastato, con l’intervento video del ministro alla Pubblica istruzione Lucia Azzolina.

La gara d’appalto si svolgerà a ottobre. Prima del genere (da Firenze in giù), la realizzazione della scuola è stata finanziata con 3,65 milioni di euro grazie a fondi Bei (Banca europea investimenti) e la compartecipazione della Regione Sicilia.

L’istituto comprensivo Luigi Pirandello avrà un laboratorio astronomico e meteorologico. Attività didattiche che si sposano con ricerche svolte dal Parco astronomico delle Madonie Gal Hassin, che si trova proprio a Isnello. Sarà anche la prima scuola in Sicilia certificata Leed, la valutazione sulla sostenibilità ambientale nella realizzazione degli edifici. La scuola permetterà il riciclo delle acque piovane, avrà impianto solare termico e fotovoltaico, una gestione oculata dell’illuminazione naturale ed artificiale e sarà resa accessibile ai disabili, con l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche. Il progetto è stato redatto dai tecnici comunali Fabio Cangelosi, Filippo Lupo e Salvatore d’Angelo, in collaborazione con lo studio di architettura Am3. Sarà realizzata su 3 mila metri quadrati di fronte all’antica piazzetta dove si trova la chiesa di Santa Lucia. Avrà un tetto-giardino e un rivestimento esterno che utilizzerà colori e materiali della tradizione locale come la ceramica e il legno. Ci sarà anche una “Caverna”, uno spazio informale per il raccoglimento e la riflessione. L’auditorium sarà nell’atrio, dove ci sarà la zona per l’oratore e la scalinata centrale dell’edificio avrà la funzione di platea da 80 posti a sedere. Previsto anche un laboratorio del ricamo, anche perché Isnello ha un Museo dedicato, “Trame di filo”.

“Progettare l’opera – ha detto il sindaco Marcello Catanzaro – ha richiesto un percorso progettuale corale che ha portato alla realizzazione di spazi capaci di aumentare la qualità della vita delle persone che la fruiranno”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684