Riaprono le scuole ad Agrigento, il Tar annulla ordinanza del sindaco - QdS

Riaprono le scuole ad Agrigento, il Tar annulla ordinanza del sindaco

Web-al

Riaprono le scuole ad Agrigento, il Tar annulla ordinanza del sindaco

Web-al |
lunedì 17 Gennaio 2022 - 13:42

Il Tribunale ha confermato il provvedimento di sospensione già adottato il 13 gennaio scorso: "Non spazio per i comuni di disciplinare l'attività scolastica in stato di emergenza sanitaria"

Il presidente del Tar della Sicilia ha accolto l’istanza cautelare presentata contro l’ordinanza (numero 9 del 14 gennaio scorso) del sindaco di Agrigento, Francesco Micciché, che aveva disposto una nuova chiusura dal 15 gennaio e fino al 24 gennaio delle attività didattiche in presenza.

La pronuncia del Tar

Il Tribunale ha confermato il provvedimento di sospensione già adottato il 13 gennaio scorso nei confronti di analogo provvedimento del primo cittadino e ha ribadito “come non sembri esserci spazio per i comuni di disciplinare l’attività scolastica in stato di emergenza sanitaria diversamente rispetto a quanto attualmente stabilito dalla legge statale, alla cui competenza appartiene la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 trattandosi di ‘profilassi internazionale'”. 

Agrigento in zona arancione

Il Comune di Agrigento è attualmente in zona arancione mentre la normativa nazionale consente interventi restrittivi solo nelle zone rosse, né “gli atti regionali che appaiono consentire ai sindaci l’adozione di misure restrittive in materia scolastica anche in zona arancione possono derogare alla disciplina nazionale”. La pronuncia del Tribunale amministrativo regionale comporta la sospensione immediata dell’ordinanza e il rientro in presenza nelle scuole. L’udienza per la trattazione collegiale è stata fissata per il 10 febbraio.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684