Palermo, Lagalla: "Sulla sicurezza segnalazioni allarmanti" - QdS

Sicurezza a Palermo, Lagalla: “Da cittadini e turisti segnalazioni allarmanti”

webms

Sicurezza a Palermo, Lagalla: “Da cittadini e turisti segnalazioni allarmanti”

webms |
martedì 23 Agosto 2022 - 13:10

Serve un'azione immediata per contrastare la microcriminalità e aumentare la sicurezza del capoluogo regionale per il benessere di cittadini e turisti. Il comment odel sindaco Lagalla.

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, si esprime sul tema della sicurezza in città dopo la terribile aggressione ai danni del personale del Reparto di Radiologia dell’ospedale Civico.

L’unico problema non sono le aggressioni in ospedale, però. Il primo cittadino palermitano parla anche di aggressioni a turisti, baby-gang in azione per le vie cittadine e molto altro. Ecco il commento apparso su Facebook.

Sicurezza a Palermo, Lagalla: “Segnalazioni allarmanti”

“Ancora una volta le cronache ci mettono davanti a intollerabili aggressioni nei confronti degli operatori della sanità, ai quali è rivolta la mia solidarietà, certo che vengano rafforzati le postazioni di sicurezza nelle strutture ospedaliere”, scrive il primo cittadino.

Dopo la solidarietà espressa al personale del Civico, però, il focus del suo discorso diventa più generale. “Ma sul tema sicurezza non possono non preoccupare le allarmanti segnalazioni di cittadini e turisti di crescita di del numero di aggressioni e azioni malavitose di baby gang, tanto nel centro storico, quanto negli altri quartieri di Palermo”.

“Siamo consapevoli dell’incessante sforzo delle forze dell’ordine nel contrasto a queste forme di microcriminalità, incluse lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti. E in questa direzione abbiamo coinvolto anche il comando della polizia municipale. In ogni caso, occorrerà monitorare con particolare attenzione la dimensione del fenomeno sul territorio urbano e metropolitano e in questo senso alcune azioni sono state già intraprese, come l’aumento dei controlli in alcuni punti nevralgici della movida e in determinati giorni della settimana”.

“In base ai dati rilevati, l’obiettivo sarà intraprendere ulteriori azioni strategiche, al fine di garantire piena sicurezza ai palermitani e una tranquilla ospitalità ai turisti che affollano la nostra città”.

Fonte immagine: Facebook

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001