Taormina, richiesta del sindaco: "Stop a spettacoli dall'8 al 28 agosto" - QdS

Taormina, richiesta del sindaco: “Stop a spettacoli dall’8 al 28 agosto”

web-dr

Taormina, richiesta del sindaco: “Stop a spettacoli dall’8 al 28 agosto”

web-dr |
venerdì 03 Dicembre 2021 - 12:48

Il sindaco Bolognari chiede alla Regione di non concedere il sito per gli spettacoli di agosto 2022, troppo affollati e pericolosi a causa della pandemia"

“Chiedo alla Presidenza della
Regione Siciliana, e specificatamente agli assessorati ai Beni culturali e al
Turismo, di astenersi dall’organizzare direttamente spettacoli, e chiedo alla
Commissione Anfiteatro Sicilia di non autorizzare la concessione di date per
spettacoli al Teatro, e al Parco Archeologico di non concedere il Teatro dall’8
al 28 agosto 2022”.

Lo afferma il sindaco di Taormina,
Mario Bolognari, in una nota inviata agli Enti interessati, dopo avere
visionato le richieste di date al Teatro Antico per agosto 2022.

“Dal 2018 – sostiene il primo cittadino – questa Amministrazione solleva periodicamente il problema della sicurezza in occasione degli spettacoli al Teatro Antico di Taormina nel periodo più affollato dell’estate, in particolare nel mese di agosto.

Negli anni 2020 e 2021, a causa della pandemia e delle conseguenti restrizioni che hanno portato la capacità del teatro a un terzo della sua capienza, questa Amministrazione si è astenuta dal creare difficoltà all’intera macchina organizzativa degli spettacoli. Si è anche fatta interprete – sottolinea Bolognari – delle difficoltà economiche di un intero comparto.

Questa tolleranza, tuttavia, non può essere confermata per la stagione 2022. Infatti, i problemi verificatisi nell’anno 2021 non possono ripetersi. Sarebbero insopportabili – chiosa il sindaco di Taormina – per la città e metterebbero in pericolo i residenti, i residenti temporanei e i visitatori giornalieri, compresi coloro che dovranno recarsi al teatro”. (ANSA).

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684