Coronavirus, due laboratori in più per i tamponi aretusei - QdS

Coronavirus, due laboratori in più per i tamponi aretusei

Luigi Solarino

Coronavirus, due laboratori in più per i tamponi aretusei

venerdì 01 Maggio 2020 - 00:00
Coronavirus, due laboratori in più per i tamponi aretusei

Policlinico di Palermo e istituto Zooprofilattico supportano l’Asp di Siracusa processandone 600 al giorno. L’assessorato alla Salute, nel frattempo ha nominato in commissario ad acta per l’emergenza

SIRACUSA – Si avvia ad una soluzione il problema del ritardo dell’esecuzione dei tamponi per i soggetti in quarantena fiduciaria nella provincia di Siracusa. Infatti, l’Asp di Siracusa ha reso noto che, nei prossimi giorni, completerà l’esecuzione dei tamponi ai soggetti in quarantena, che da tempo, aspettano di sapere se possono uscire dalle proprie abitazioni e ricominciare a lavorare.

Tutto ciò grazie all’intervento dell’assessorato regionale alla Salute che ha messo a disposizione dell’Asp aretusea due ulteriori laboratori di patologia clinica in aggiunta a quelli già autorizzati, al fine di azzerare le criticità pregresse. A tale scopo il laboratorio del Policlinico di Palermo, a partire dal 28 aprile, ha iniziato a processare per conto dell’Asp di Siracusa 400 tamponi al giorno, mentre quello dell’Istituto Zooprofilattico, dal 29 aprile, ne processa 200.

Dette prestazioni si vanno ad aggiungere alle 200 già assicurate in precedenza dai laboratori autorizzati dell’Asp, portando a 800 il potenziale complessivo. La direzione dell’Asp, a tal proposito, ha predisposto un piano dettagliato di azzeramento degli arretrati, mettendo in campo più squadre contemporaneamente presso i quattro distretti sanitari dell’Azienda, al fine di convocare da 500 a 600 utenti al giorno, lasciando le altre 200 prestazioni giornaliere a disposizione degli ospedali e del territorio per le esigenze diagnostiche dei pazienti e degli operatori sanitari.

Il direttore generale, Salvatore Lucio Ficarra, insieme ai direttori sanitario e amministrativo, Anselmo Madeddu e Salvatore Iacolino, hanno dichiarato: “Si va dunque verso la risoluzione di una criticità che ha generato forte disagio agli utenti in attesa del tampone al termine della quarantena fiduciaria criticità derivanti, come è noto, dalla forte carenza di tamponi e reagenti a livello nazionale e che, grazie all’intervento assessoriale, adesso viene finalmente superato”.

Nel frattempo, in affiancamento e supporto del Dipartimento di Prevenzione, l’assessorato alla Salute ha nominato un commissario ad acta per tutta la durata dell’emergenza nella persona di Ireneo Sferrazza, direttore di Dipartimento all’Asp di Enna. L’Asp ha anche siglato un protocollo d’intesa con la Croce rossa italiana per la consegna domiciliare dei farmaci erogati dalle farmacie territoriali dell’Azienda. Detto servizio è già attivo ed è disponibile per i pazienti positivi al Covid-19 o con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario e per i pazienti fragili ovvero anziani, soggetti con più patologie o che hanno difficoltà a ritirare la terapia presso i punti di distribuzione aziendali dell’intero territorio provinciale.

Gli utenti possono richiedere la consegna, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, chiamando i seguenti numeri telefonici: 0931/989676 – 0931/989662 – 0931/989675 – fax 0931/989692. Per la farmacia dell’ospedale Umberto I di Siracusa la prenotazione telefonica è possibile chiamando il numero 0931 724413 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. La consegna verrà effettuata entro 48/72 ore. Si consiglia di chiamare con largo anticipo.

Ulteriori informazioni sono reperibili nel sito internet aziendale all’indirizzo www.asp.sr.it nella sezione “Coronavirus, i servizi”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684