Il Covid-19 non ferma i miasmi, all’App Nose 81 segnalazioni - QdS

Il Covid-19 non ferma i miasmi, all’App Nose 81 segnalazioni

Luigi Solarino

Il Covid-19 non ferma i miasmi, all’App Nose 81 segnalazioni

giovedì 02 Aprile 2020 - 00:00
Il Covid-19 non ferma i miasmi, all’App Nose 81 segnalazioni

Le indicazioni dei cittadini sono state effettuate tra le 20.30 del 25 marzo e le 8 del 26 marzo. Il malessere percepito dalle persone è stato mal di testa seguito da difficoltà respiratorie

SIRACUSA – Nemmeno l’emergenza Coronavirus ferma i miasmi provenienti dal polo petrolchimico siracusano. Infatti sono state numerose le segnalazioni di cattivi odori inviate attraverso il sistema di segnalazione di emissioni odorigene Nose da parte dei cittadini del quadrilatero industriale dalle 20.30 del 25 marzo alle 8 del 26 marzo.

Per la precisione sono pervenute all’app Nose ben 81 segnalazioni su tutta l’Aerca (Area ad elevato rischio di crisi ambientale), di cui 75 provenienti da Priolo Gargallo (con il picco di 61 segnalazioni dalle 20.30 alle ore 23.50), quattro a Melilli e due a Siracusa. Il tipo di odore maggiormente avvertito dalle persone durante l’evento è stato prevalentemente relativo alla percezione di idrocarburi, seguito da segnalazioni di zolfo e solventi. Le intensità delle molestie olfattive segnalate durante l’evento, definite su una base da uno a cinque a secondo del fastidio percepito, sono state relative a segnalazioni di elevata intensità.

Nel corso di questo evento il malessere maggiormente percepito è stato quello relativo a mal di testa seguito da segnalazioni di difficoltà di respiro e di bruciore/irritazione alla gola. Minori sono state le segnalazioni relative a bruciore agli occhi/occhi rossi e prurito/irritazione al naso. Il Report pubblicato dall’Arpa (Agenzia regionale protezione ambiente) inizia con un approfondimento sull’analisi dei parametri meteorologici dei giorni in oggetto caratterizzati da abbondanti precipitazioni e da forti venti. Quindi vengono presi in esame le concentrazioni di inquinanti registrati dalle stazioni di monitoraggio di qualità dell’aria presenti nel quadrilatero relativi agli NMHC (idrocarburi non metanici), H2S (idrogeno solforato) e Benzene, particolarmente indicativi di fenomeni di cattiva qualità dell’aria e dei disturbi olfattivi.

Sono stati presi in considerazione i dati relativi alle concentrazioni di NMHC delle stazioni di Priolo Scuola, Ciapi, Augusta – Marcellino e Augusta, che rappresentano un quadro d’insieme della situazione della qualità dell’aria nell’Aerca nel lasso di tempo in cui sono pervenute le numerose segnalazioni. La stazione di Priolo a causa di problemi tecnici al momento non è operativa. Le concentrazioni di H2S si sono mantenute al di sotto della soglia olfattiva di sette µg/m. Le concentrazioni di Benzene si sono mantenute al di sotto dei 20 µg/m, ad eccezione dei valori registrati dalla stazione di Augusta – Marcellino il 25 marzo alle ore 22 pari a 35,85 µg/m3 e alle ore 23 pari a 40,33 µg/m3. La Stazione Priolo Scuola nel periodo ha registrato concentrazioni elevate di NMHC, con due picchi uno alle ore 22 del 25 marzo ed un secondo alle 2 del 26 marzo. Dalla stazione Ciapi si è registrato un picco elevato di concentrazioni di NMHC alle 2 del 26 marzo. Nella Stazione di Augusta – Marcellino si sono registrati dei valori molto alti di NMHC nella notte tra il 25 ed il 26 marzo, accompagnati anche con dei valori sostenuti di Benzene nelle ultime ore del 25 marzo.

I dati rilevati dal Laboratorio mobile del Libero Consorzio, ubicato a Priolo Gargallo, si evidenzia: una concentrazione media oraria di NMHC alle ore 20 del 25 marzo di 353µg/m3 con un picco massimo istantaneo di 808 µg/m3 alle 21.15 del 25 marzo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684