Sommatino, Puc pronti al via per un supporto alla comunità - QdS

Sommatino, Puc pronti al via per un supporto alla comunità

redazione

Sommatino, Puc pronti al via per un supporto alla comunità

martedì 08 Giugno 2021 - 00:00

L’Amministrazione comunale ha annunciato l’avvio dei Progetti utili alla collettività che coinvolgeranno i beneficiari del Reddito di cittadinanza. Un’iniziativa che è soltanto nella sua prima fase

SOMMATINO (CL) – L’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Elisa Carbone e l’assessore ai Servizi sociali, Simona Domina, ha annunciato ufficialmente l’avvio dei Puc, i Progetti utili alla collettività destinati ai beneficiari del Reddito di cittadinanza.

Come sottolineato dall’Esecutivo locale, dopo un’intensa attività preparatoria e nonostante le difficoltà legate al Covid-19, i Puc sono finalmente diventati realtà. I soggetti coinvolti hanno già effettuato le visite mediche per l’idoneità e sono stati avviati al percorso di formazione per la sicurezza sul lavoro propedeutico all’inizio dei progetti.

“Il Reddito di cittadinanza – ha commentato il sindaco – ha rappresentato un contributo importante per combattere i disagi della povertà economica, con evidenti effetti positivi sulla tenuta sociale delle comunità. L’avvio dei Puc, in sinergia con la rete dei Servizi sociali comunali, ci permette di dare un senso compiuto alla misura, per fare in modo che essa non rimanga soltanto assistenzialismo”.

“I progetti individuati per questa fase di avvio – ha aggiunto l’assessore Domina – riguardano la pulizia delle strade, la cura e la gestione delle aree verdi, la pulizia e la manutenzione degli edifici comunali, per un impiego di oltre venti soggetti”.

A coordinare le attività preparatorie e i colloqui è stata Lucia Vitale, assistente sociale del Comune, la quale ha sottolineato come i Puc rappresentino “un’occasione di alto valore di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività”.

Il numero dei soggetti coinvolti è destinato a crescere nei prossimi mesi, così come sarà ampliato il totale dei progetti, che interesseranno ulteriori attività come, per esempio, il riordino degli archivi pubblici e il supporto amministrativo.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684