Strage di Capaci, 30 anni dalla morte di Giovanni Falcone

Strage di Capaci, il giorno del ricordo: 30 anni dalla morte di Giovanni Falcone

web-pv

Strage di Capaci, il giorno del ricordo: 30 anni dalla morte di Giovanni Falcone

web-pv |
lunedì 23 Maggio 2022 - 07:59

Sono passati 30 anni esatti dall'attentato mafioso che costò la vita a Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e agli uomini della scorta

E’ il giorno del ricordo per Palermo: ricorrono oggi i 30 anni dalla strage di Capaci. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme al capo della Polizia Lamberto Giannini, al procuratore nazionale antimafia Giovanni Melillo e al procuratore di Roma Francesco Lo Voi, commemoreranno Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli uomini della scorta con una cerimonia che avrà luogo al Foro Italico e a cui saranno presenti centinaia di studenti da tutta Italia.

Presenti anche Maria Falcone e numerosi esponenti del governo: i ministri dell’Istruzione Patrizio Bianchi, dell’Interno Luciana Lamorgese, della Giustizia Marta Cartabia, dell’Università Maria Cristina Messa, degli Esteri Luigi Di Maio. Il Foro, dove è stato allestito un palco, vedrà alternarsi tanti ospiti tra cui giornalisti e cantanti. Nella chiesa di Santa Maria dello Spasimo invece, Cartabia e Di Maio prenderanno parte a un incontro sul contrasto al crimine organizzato nei paesi latinoamericani e caraibici.

17.58, l’ora del ricordo

Nel pomeriggio, alle 17.58 in punto, l’ora della strage di Capaci, all’Albero Falcone in via Notarbartolo altro momento di commemorazione, alla presenza del presidente della Camera Roberto Fico. Alle 19, nella chiesa di San Domenico, dov’è sepolto il magistrato, sarà celebrata una messa. Dopo due anni di assenza causa pandemia, tornano anche gli studenti: circa mille studentesse e studenti provenienti da tutta Italia parteciperanno alla giornata di eventi insieme al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e alla presidente della Fondazione Falcone, Maria Falcone.

Iniziativa anche da parte della Questura di Palermo. Alle 17 verrà inaugurato, presso il Chiostro della Questura, una parete scultorea realizzata dal maestro Nicolò Giuliano, alla presenza delle autorità Civili e militari. Alle 20.30, esibizione dei musicisti della Banda della Polizia di Stato, in un concerto organizzato presso la Chiesa dello Spasimo e dedicato alla memoria di tutte le vittime e dei poliziotti caduti nella terribile estate del 1992.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684