Musumeci, “Vincoli strutturali alla crescita della Sicilia” - QdS

Musumeci, “Vincoli strutturali alla crescita della Sicilia”

Raffaella Pessina

Musumeci, “Vincoli strutturali alla crescita della Sicilia”

giovedì 02 Luglio 2020 - 17:40
Musumeci, “Vincoli strutturali alla crescita della Sicilia”

Gap infrastrutturale, l'intervento del Presidente della Regione, al webinar "A Sud del futuro" organizzato dalla Cisl Sicilia. Il ministro Provenzano allontana l'idea del Ponte sullo Stretto di Messina: "Non abbiamo bisogno di attendere il ponte per avere l'Alta Velocità in Sicilia"

Le infrastrutture in Sicilia sono state al centro del convegno in videoconferenza organizzato dalla Cisl Sicilia dal titolo “A Sud del futuro” a cui hanno partecipato il presidente della Regione Nello Musumeci e il ministro per il Mezzogiorno Giuseppe Provenzano.
Il governatore ha riferito che il suo obiettivo è migliorare sensibilmente in tema di grandi infrastrutture. “I vincoli per la crescita della Sicilia sono vincoli strutturali – ha detto Musumeci – Non possiamo pensare che lo straniero venga ad investire in Sicilia quando il tasso della grandi infrastrutture è pari a zero. I nostri treni in Sicilia si muovono alla velocità di 75 km orari in media a fronte dei 180 dei treni ordinari del centro nord”.
Musumeci ha rilanciato l’appello ad un dialogo e un linguaggio “meno velenoso e violento”, come già aveva detto mercoledì scorso in Aula a Sala D’Ercole.

“Il mio obiettivo”, ha aggiunto Musumeci, “è lavorare in perfetta intesa per lavorare per la spesa quindi programmazione, ma anche decentramento: la Regione deve essere arbitro e non giocatore; ed infine la grande infrastrutturazioe per dare un ruolo alla Sicilia nel contesto euro-afro-asiatico essendo unica prospettiva alla quale possiamo guardare”.

Sul gap infrastrutturale della Sicilia è intervenuto anche il ministro Provenzano, che ha sottolineato come non sia necessario attendere la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina per avere l’alta velocità tra le grandi città della Sicilia. “Abbiamo un ritardo enorme di competitività del sistema Paese e del Mezzogiorno in particolare – ha detto Provenzano – E si recupera solo con un’opera di rilancio di investimenti pubblici e privati. Serve accompagnare questa stagione con una fiscalità di vantaggio che sia orientata al lavoro, al costo del lavoro per le imprese”.
R.P.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684