Studenti a scuola d’impresa, la Cciaa di Agrigento lavora per il futuro - QdS

Studenti a scuola d’impresa, la Cciaa di Agrigento lavora per il futuro

redazione

Studenti a scuola d’impresa, la Cciaa di Agrigento lavora per il futuro

venerdì 15 Aprile 2022 - 10:14

La Camera di Commercio ha ospitato nei giorni scorsi due quinte classi dell’Istituto Francesco Crispi di Ribera con obiettivo di promuovere l’imprenditorialità nei più giovani

AGRIGENTO – Due quinte classi dell’Istituto d’istruzione superiore Francesco Crispi di Ribera si sono recate nei giorni scorsi nei locali della Camera di Commercio agrigentina nell’ambito dei percorsi per le Competenze trasversali e per l’orientamento, già noti come Alternanza scuola lavoro.

Gli studenti sono stati accolti dal commissario straordinario dell’Ente Giuseppe Termine, che ha sottolineato l’importanza di tali esperienze al fine di implementare e sviluppare le competenze delle ragazze e dei ragazzi, con l’intendimento di promuovere lo spirito d’iniziativa e l’imprenditorialità.

Dopo il commissario ha relazionato il segretario generale Gianfranco Latino, il quale ha illustrato il ruolo, i compiti, l’assetto e la governance del sistema camerale. Di seguito si sono alternati diversi funzionari per entrare nel merito dei servizi garantiti dalla Cciaa: Piero Mancuso, che ha trattato il registro imprese e Giovanni Iannuzzo, che ha parlato dei dati Rea (Repertorio economico amministrativo) e come leggere una visura. Hanno parlato ai ragazzi anche Riccardo Cacicia, il quale ha spiegato il Registro protesti e il Servizio metrico dell’Ente camerale, Patrizia Pennino, intervenuta in merito alle nuove funzioni assegnate alla Cciaa quali l’orientamento al lavoro, l’inserimento occupazionale dei giovani, trasparenza e garanzia.

Tra gli argomenti che hanno maggiormente attirato l’attenzione dei giovani, ci sono stati la funzione del Registro alternanza scuola lavoro, il progetto Crescere in digitale e sul progetto di Open knowledge con gli open data del portale Ac.

All’incontro con i ragazzi hanno preso parte anche Fabio Cimino, illustrando le funzioni del Pid (Punto impresa digitale) e parlando del progetto Eccellenze in digitale e intervenendo sui prossimi appuntamenti programmati. Infine, dopo che sul progetto Pensa positivo ha parlato Antonella Zaccone, sul progetto Excelsior ha concluso con un intervento Alessandro Cacciato, il quale ha cercato di dare una visione più aperta sulle professioni del futuro, alla luce dei dati forniti dalla rilevazione.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001