Cosa vuol dire parlare in corsivo su TikTok

Parlare in corsivo, cos’è la nuova moda social di TikTok

web-mp

Parlare in corsivo, cos’è la nuova moda social di TikTok

web-mp |
giovedì 23 Giugno 2022 - 10:07

Cörsivœ, così viene traslitterato il nome del modo di parlare diventato famoso su TikTok. Ecco una guida alla nuova tendenza social dell'estate 2022

Su Tik Tok è scoppiata moda social piuttosto . Sulla piattaforma di ByteDance da qualche giorno si sta parlando in “corsivo”. Molti giovani e meno giovani, anziché concedersi a strani balletti o coreografie improvvisate, hanno cominciato a esprimersi con uno strano linguaggio. Se però vi state chiedendo da dove nasce questa strana parlata, nelle prossime righe vi spieghiamo il motivo.

Il fenomeno è finito anche sui quotidiani generalisti, ma su TikTok impazza già da qualche settimana.

Parlare in corsivo su Tik Tok, come funziona

Questo nuovo modo di parlare prevede il trascinamento delle parole, storpiando le vocali ed aprendole in maniera simile ad una cantilena.

Perché e dove è nata questa moda social

Secondo quanto emerso, il fenomeno social sarebbe nato per prendere in giro e scherzare sul modo di parlare di alcune ragazze milanesi.

A tal proposito, è stata la creator Elisa Esposito a portare alla ribalta il curioso metodo di pronunciare le parole. I finali delle frasi vengono allungati e le tonalità delle sillabe cambiano radicalmente per ottenere un tono di voce acuto e inusuale: è questo il cörsivœ.

Elisa Esposito, la prof ci corsivo su TikTok

La professoressa di corsivo su TikTok, come si fa chiamare la tiktoker e come ora è conosciuta dalla community, ha guadagnato grazie al trend migliaia di followers. Ad oggi, Esposito ha più di 700mila fan sulla piattaforma di proprietà di ByteDance e ben 27 milioni di likes.

Tuttavia, alcuni spiegano che la moda sarebbe nata grazie al vincitore di Sanremo 2022 Blanco, che ha incluso in alcune canzoni delle “strofe in corsivo”. Altri invece sostengono che questa nuova parlata sia nata e resa popolare grazie allo youtuber italiano Peter Ace e la sua canzone “Spigoli”.

Proprio qualche giorno fa TikTok aveva spiegato che il suo obiettivo è intrattenere, e visto ciò che è emerso non si può certo dire che non ci stia riuscendo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684