Tokyo 2020, Montano dopo l'argento a squadre, "Una vita meravigliosa" - QdS

Tokyo 2020, Montano dopo l’argento a squadre, “Una vita meravigliosa”

web-dr

Tokyo 2020, Montano dopo l’argento a squadre, “Una vita meravigliosa”

web-dr |
mercoledì 28 Luglio 2021 - 16:57

"E' una gioia essere arrivato qua, essere arrivato competitivo e aver dato il mio contributo", ha detto dopo l'argento a squadre nella sciabola appena conquistato

Una carriera “meravigliosa”, l’unico rimpianto è che “passa in un soffio”. Aldo Montano ha chiuso oggi con un argento a squadre la sua carriera nella sciabola olimpica a Tokyo, contento di aver raggiunto questo nuovo risultato.

“Credo che sia giusto arrivare qua. Ho aspettato un anno in più rispetto a quello che avevo preventivato, ho sofferto tanto perché ho un sacco di problemi, un sacco di dolori e quindi va bene così”, ha detto lo schermidore al termine dell’incontro di Tokyo2020 perduto con la Corea del Sud.

“E` stato un anno veramente difficile e complicato, ho doviuto gestire un problema serio. E` una gioia essere arrivato qua, essere arrivato competitivo e aver dato il mio contributo.
Portare a casa questa medaglia, che mi sento di aver aiutato i ragazzi a conquistarla tutti, è stato meraviglioso”, ha detto ancora Montano.

La carriera, ha detto ancora il campio, “è una ruota che gira per tutti, quella sportiva è estremamente rapida, cinica, velocissima, anche se per me è durata tanto e fin troppo”.

Montano ha ammesso che si tratta dell’ultima gara con la nazionale, anche se ha lasciato un punto interrogativo su un ritiro definitivo dall’attività, a 42 anni. Poi ha detto: “E’ stata non una carriera, ma una vita meravigliosa (…) Sono cresciuto con squadre diverse. Una vita splendida fatta di sacrifici, ma anche leggera, seria, fatta di sudore e e fatica e condivisione con persone, compagni di squadra, maestri fisioterapisti, medici staff. Tutto bello”. E ha aggiunto: “L`unico rimpianto è che è veloce, vola così, in un soffio”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684