Tragedia all'hotspot di Lampedusa, morta neonata - QdS

Tragedia shock all’hotspot di Lampedusa, morta neonata di 6 mesi

webms

Tragedia shock all’hotspot di Lampedusa, morta neonata di 6 mesi

Redazione  |
lunedì 05 Dicembre 2022 - 20:37

Neonata morta, terribile tragedia all'hotspot di Lampedusa: ancora poco chiara la dinamica dei fatti.

Tragedia all’hotspot di contrada Imbriacola a Lampedusa, dove una neonata di appena 6 mesi è morta nelle scorse ore.

La piccola – dopo un lungo viaggio attraverso il Mediterraneo – era arrivata ieri, assieme alla madre, in Sicilia.

Neonata morta all’hotspot di Lampedusa

Sono ancora da chiarire i motivi del decesso della piccola, giunta al molo Favarolo ieri. Secondo le prime indiscrezioni, infatti, sembra che la neonata non fosse arrivata in gravi condizioni e non mostrasse problemi particolari di salute. Non si esclude che possa essersi trattato di un malore improvviso o di un problema congenito.

Al momento non c’è nulla di certo sulla tragedia e toccherà alle autorità competenti chiarire la dinamica di quanto accaduto.

Ancora una tragedia dopo il naufragio

Non solo la piccola morta nell’hotspot di Lampedusa. La Sicilia e il Mediterraneo continuano a essere, purtroppo, protagonisti di tragedie che riguardano migranti. Un esempio è il terribile naufragio che ha interessato un barchino al largo delle coste siciliane nelle scorse ore.

La Guardia Costiera, intervenuta sul posto, ha recuperato nelle scorse ore il cadavere di una persona e salvato i naufraghi in mare. Oltre alla vittima, risultano dei dispersi: tra loro due bambini, uno di 6 anni e uno di pochi mesi.

Immagine di repertorio

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001