Trapani, segnali di ripresa, ripartono i servizi - QdS

Trapani, segnali di ripresa, ripartono i servizi

Vincenza Grimaudo

Trapani, segnali di ripresa, ripartono i servizi

martedì 06 Luglio 2021 - 00:00

Potenziati sia i parcheggi per i residenti nel centro storico che le azioni di controllo. In moto anche la Zona a Traffico Limitato con il servizio navetta e suolo pubblico gratuito ai commercianti

TRAPANI – Trapani prova a rimettersi in moto dopo il lungo periodo delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria e ai contagi che hanno costretto anche alla chiusura determinate attività commerciali.

Ora il Comune prova a sfruttare il momento, con il ritorno alla “zona bianca” che permette la “liberalizzazione” della circolazione e delle attività commerciali e ristorative. Interventi si registrano sul fronte della viabilità, su quello commerciale ed anche per quanto concerne i trasporti.

Anzitutto, con l’obiettivo di concedere maggiore suolo pubblico alle attività commerciali, la zona nord di Trapani, tra corso Vittorio Emanuele (tratto da Piazza Generale Scio a via Libertà), via Libertà ed il Lungomare Dante Alighieri (dall’incrocio di via Torrearsa fino a via Passo Mura di Tramontana) verranno chiusi al traffico dalle 20 alle 2 di notte sino al 31 ottobre.
Chiuderanno nuovamente al traffico dalle 19 alle 2,30 anche viale Regina Margherita, nel tratto antistante la villa comunale e la carreggiata sud di via Pepoli, nel tratto alle spalle del restaurato abbeveratoio dell’Annunziata.

Tra le novità, la chiusura al traffico del tratto di via Cristoforo Colombo, tra piazza Vittime della Motonave Maria Stella e via Giovanni Da Procida, dalle 19 alle 2,30, con svolta obbligatoria in quest’ultima arteria ed inversione sperimentale dell’attuale senso di marcia della via Silva.
In viale delle Sirene, lato sud, nel tratto da via Giovanni da Procida in direzione est viene riconfermato il divieto di sosta con rimozione dalle 12 alle 16 e dalle 19 alle2,30. L’accesso al centro storico dalla zona sud della città sarà regolamentato, dalle 22, da 4 cancelli posti in prossimità degli incroci via Palmeri-via Mazzini, via Palmeri-via Spalti, via Porta Galli-via ammiraglio Staiti e via ammiraglio Staiti-via Ruggero.

Le modalità attuative, in primis nei fine settimana, saranno comunque affidate alla valutazione della polizia locale circa la presenza dei flussi di traffico.
A questo nuovo assetto si arriva a fronte della richiesta di tutela degli abitanti del centro storico, tanto per i parcheggi quanto per contenere l’intenso traffico estivo e relativi schiamazzi in danno della sicurezza e quiete pubblica.
“Ci sono stati anche una serie di confronti con le organizzazioni delle categorie commerciali e tavoli tecnici con la polizia locale ed Atm Spa Trapani, – fa presente il sindaco Giacomo Tranchida -. Gli esercenti, nell’ottica della bella stagione ed a supporto della ripresa socio-economica delle attività che necessitano di spazi all’aperto, sono stati primi a far leva. Ad essere stati attuati dei provvedimenti che in parte tornano in vigore, con una serie di migliorie, già sperimentati lo scorso anno relativi all’ampliamento della zona a traffico limitato”.

Nell’ottica poi della mobilità sono nuovamente operative, ed in forma gratuita, dalle 19 alle 2 le linee urbane 2ZTL e 10ZTL dai grandi parcheggi, quindi da piazza Vittorio, piazzale Ilio e Lazzaretto.
A fronte di tale servizio, in maniera compensativa per le perdite di gestione, è prevista una lievissima maggiorazione delle tariffe delle aree di sosta a pagamento: in area a tariffazione rossa si passa a 1 euro l’ora con minimo 30 minuti a 0,60 centesimi, mentre in area a tariffazione gialla si passa a 0,70 con minimo 30 minuti a 0,40 euro.

Confermata la tolleranza della sosta gratuita di 15minuti, tranne che in Ztl o parcheggi a tariffazione agevolata da 0,1 centesimi, ma con obbligo tassativo di esposizione del disco orario o altro mezzo idoneo da apporre sul cruscotto.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x