Addio quarantena, pass verde valido anche per i turisti extra Ue - QdS

Addio quarantena, pass verde valido anche per i turisti extra Ue

web-dr

Addio quarantena, pass verde valido anche per i turisti extra Ue

web-dr |
giovedì 06 Maggio 2021 - 10:28

Lo ha detto il ministro Garavaglia a SkyTg24 Economia. Dal 15 maggio per entrare in Italia basterà anche un tampone negativo che eviterà la quarantena.

Se il premier Mario Draghi, alla fine del G20 del turismo, aveva invitato tutto il mondo a prenotare vacanze italiane, annunciando un lasciapassare che dal 15 maggio anticiperà quello europeo, il ministro del Turismo Massimo Garavaglia aggiunge numerose informazioni preziose sull’argomento.

“Il lasciapassare italiano – ha precisato intervenendo a SkyTg24 Economia – varrà per tutti, anche e soprattutto per i turisti extra Ue. Le regole sono molto semplici e basterà un semplice pezzo di carta che “certifica” che siano rispettate: essere vaccinati, o guariti da un tot di tempo o avere un tampone negativo”.

L’importante ora, secondo Garavaglia, è correre veloci dato che “l’anno scorso non avere clienti stranieri nel nostro Paese ci ha fatto perdere 28 miliardi di euro, più di un punto e mezzo di pil”.

E per non lasciare dubbi il ministro usa la metafora della Formula1: “La crisi del Covid è paragonabile all’ingresso della Safety Car in un gran premio, quando c’è un incidente, adesso è uscita e chi corre più veloce vince. Bisogna essere veloci e organizzati. Rispetto alla Grecia che ha fatto questa misura sulle isole e basta, noi vogliamo essere veloci.

E’ fondamentale per il turismo straniero e per far ripartire le prenotazioni. Solo Stati Uniti e Gran Bretagna insieme rappresentano più del 30% dell’arrivo di stranieri in Italia, oltretutto stranieri che spendono molto”.

“Con l’operazione lasciapassare – spiega ancora Garavaglia – gli stranieri ritornano, e tornano lì dove gli alberghi hanno avuto più sofferenza, nelle città d’arte. Finché si dice ai turisti stranieri che ci sono la quarantena e il coprifuoco non prenotano. Ora la quarantena con il lasciapassare non c’è più, si sa che a breve il coprifuoco verrà rivisto, tornano le prenotazioni. Il vero sostegno è tornare a fatturare”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684