Usa, bimbo trova arma in uno zaino e si uccide - QdS

Usa, bimbo trova arma in uno zaino e si uccide

web-mp

Usa, bimbo trova arma in uno zaino e si uccide

web-mp |
sabato 25 Settembre 2021 - 09:25

Secondo un'indagine, negli Usa, gli "spari involontari" hanno causato 765 morti negli ultimi sei anni e 111 dal 1 gennaio. Negli Stati Uniti il 30% degli adulti possiede almeno un'arma

Un bambino di 2 anni è morto mercoledì scorso in Texas dopo che aveva trovato una pistola carica nello zaino di una persona cara.

Il bambino è rimasto colpito alla testa e, in questa fase delle indagini, sembra che si sia “ucciso accidentalmente”, ha detto la polizia di Waco in una nota.

Il proprietario dell’arma, 21 anni, è fuggito dopo la sparatoria.

Alla fine si è consegnato alla polizia ed è stato preso in custodia e accusato di “occultamento di prove”.

Il dramma fa parte di una serie di incidenti simili negli Stati Uniti

“Ogni anno negli Usa, centinaia di bambini hanno accesso ad armi cariche e non protette, in armadi, comodini, zaini o borse, o semplicemente lasciate in giro” e sparano involontariamente, secondo un recente rapporto di Everytown For Gun Safety.

Secondo un conteggio di questa organizzazione, che si batte per una migliore regolamentazione delle armi da fuoco, “spari involontari” hanno causato 765 morti negli ultimi sei anni e 111 dal 1 gennaio, lasciando più di 1.500 feriti.

Negli Stati Uniti il 30% degli adulti possiede almeno un’arma.

Ogni anno, queste armi causano circa 40.000 morti, compresi i suicidi, secondo il sito web Gun Violence Archive.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684