Valorizzare l’Antiquarium di Sciacca - QdS

Valorizzare l’Antiquarium di Sciacca

redazione

Valorizzare l’Antiquarium di Sciacca

venerdì 10 Gennaio 2020 - 00:00
Valorizzare l’Antiquarium di Sciacca

Confronto tra Comune, Soprintendenza ai Beni culturali e Parco archeologico Valle dei Templi. Si valutano le azioni da mettere in atto per potenziare l’offerta culturale del territorio

SCIACCA (AG) – La valorizzazione e il rilancio dell’Antiquarium di San Calogero e dei siti circostanti, di interesse storico, monumentale, archeologico e turistico sono stati al centro di un incontro tra l’assessore comunale al Turismo Sino Caracappa, il sovrintendente ai Beni culturali e ambientali di Agrigento Michele Benfari e il direttore del Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi Roberto Sciarratta.

L’incontro si è tenuto all’interno del complesso monumentale del Fazello e ha rappresentato un primo passo per concordare, a livello istituzionale, le mosse da mettere in atto per il potenziamento dell’offerta culturale del territorio.

“Ho avuto conferma – ha detto l’assessore Caracappa – che è in corso di redazione un articolato progetto di rilancio e di riuso funzionale dell’intera struttura sita sulla vetta di Monte Kronio, da parte delle due istituzioni di Agrigento. Il progetto prevede una nuova riconfigurazione dell’area museale, da mettere in rete con altri siti archeologici del territorio. Si interverrà all’interno dell’edificio e anche all’esterno con la previsione di un uso della terrazza a fini culturali”.

“Ho avuto assicurazione – ha aggiunto il rappresentante della Giunta comunale saccense, guidata da Francesca Valenti – che l’intervento di riqualificazione, già finanziato, sarà concluso nei prossimi mesi per aprire l’Antiquarium alla pubblica fruizione già in estate. Dopo sollecitazione dell’Amministrazione comunale, è certo che i reperti custoditi rimarranno a Sciacca e saranno provvisoriamente allocati in una sala del complesso Fazello che ospita il Museo del Mare, il cui allestimento sarà curato dallo stesso sovrintendente Benfari”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684