Villafranca Tirrena (Me), riqualificazione del lungomare - QdS

Villafranca Tirrena (Me), riqualificazione del lungomare

Raffaella Pessina

Villafranca Tirrena (Me), riqualificazione del lungomare

giovedì 16 Gennaio 2020 - 16:53
Villafranca Tirrena (Me), riqualificazione del lungomare

Finanziati messa in sicurezza e ammodernamento dell'area. Previsti interventi lungo i 1.200 metri circa del litorale.

VILLAFRANCA TIRRENA (ME) – L’Ufficio regionale contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, e diretto da Maurizio Croce, ha finanziato la progettazione esecutiva dei lavori di messa in sicurezza e ammodernamento del lungomare Cristoforo Colombo di Villafranca Tirrena, paese che si trova in provincia di Messina. In particolare verranno effettuati anche interventi per la protezione dell’arenile, così come tutta una serie di soluzioni tecniche lungo i 1.200 metri circa del litorale che ne miglioreranno la funzionalità e l’impatto visivo e paesaggistico, dando nuova linfa allo sviluppo di un territorio con forte vocazione turistica, con strutture ricettive, balneari, bar e ristoranti. Il lungomare di Villafranca ricade in una zona ad alto rischio, cosiddetta R4 (il livello più elevato di rischio idrogeologico), fortemente compromessa a causa dell’azione erosiva delle maree. Dovrà quindi essere ripristinata la barriera radente, che si trova accanto alla strada, ripristinata la battigia anche con il posizionamento di sabbia e ghiaia. In più verrà effettuata la manutenzione della barriera “soffolta”, che non è altro che una serie di strutture modulari in cemento armato che si trovano sommerse a circa 100 metri dalla costa per attenuare il moto ondoso.

Il lungomare di Villafranca aveva già subito nel 2009 un primo intervento di manutenzione ordinaria, al quale ne seguì un altro della stessa tipologia cinque anni dopo. Ma non sono stati sufficienti a mettere in sicurezza la zona che richiedeva un’opera generale di riqualificazione. I lavori comporteranno anche l’allargamento della zona pedonale e la collocazione di impianti di illuminazione, la rimozione della vecchia ringhiera esistente, in parte divelta e arrugginita.(rp)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684