Vivere i sapori e gli odori tipici dell’Alto Adige tra stelle gourmand e benessere del pino mugo - QdS

Vivere i sapori e gli odori tipici dell’Alto Adige tra stelle gourmand e benessere del pino mugo

Nicoletta Fontana

Vivere i sapori e gli odori tipici dell’Alto Adige tra stelle gourmand e benessere del pino mugo

martedì 11 Giugno 2019 - 00:00
Vivere i sapori e gli odori tipici dell’Alto Adige tra stelle gourmand e benessere del pino mugo

Passeggiate e momenti di grande relax per un viaggio nella natura capace di rigenerare sia il corpo che la mente

A soli trenta minuti da Bolzano si apre un’incantevole valle incorniciata dalle prime vette del panorama alpino dell’Alto Adige, un luogo inaspettato e ricco di interessanti sorprese.

Siamo in Val Sarentino, la terra degli “omini di pietra”, un insieme di colonne di monoliti in arenaria che risalgono all’età della pietra e che, ancora oggi, attraggano i visitatori per le energie che emanano. Tanti i misteri intorno a questi “omini” sparsi sulla cima del monte Hohe Reisch a 2.003 metri, che in passato pare sia stato luogo di culto dei celti e ritrovo di streghe.

La Val Sarentino è famosa per la presenza del pino mugo, che cresce spontaneamente sulle montagne circostanti. In passato rimedio rigenerante utilizzato dai contadini della zona, che ne conoscevano a fondo le proprietà curative, oggi è a disposizione di tutti coloro che desiderano provarne gli effetti benefici. Per entrare in contatto con questa pianta è bene raggiungere in funivia la vetta del Reinswald, dove parte una bellissima passeggiata che si snoda tra gli arbusti. In vetta si può pranzare nel nuovissimo e contemporaneo ristorante Pichlberg o nella più tradizionale malga Getrulm Alm. Un momento di ristoro per assaporare un ottimo piatto di canederli, gnocchi di pane e speck della tradizione locale, e torte ai frutti di bosco fatte in casa.

Al rientro dalla camminata è possibile godere dei benefici del pino mugo nella Spa di Christine Eschgfeller. Avvolti da caldi teli e sdraiati su un letto di aghi si ritrovano tutte le energie spese durante la giornata. Dopo questa rigenerante e rilassante esperienza, è consigliato entrare nell’adiacente distilleria, per acquistare gli oli essenziali prodotti dalla stessa proprietaria, un “sano” souvenir da portare a casa con voi.

In questa piccola valle le sorprese non finiscono mai e sarà pura magia passeggiare tra i profumi e gli aromi di questi boschi, attraverso l’esperienza gourmand firmata dallo chef Heinrich Scheineder, due stelle Michelin, al ristorante La Terra-The Magic Place. Il giovane chef, attraverso le sue proposte gastronomiche, riuscirà a farvi assaporare tutti i profumi e gli aromi del sottobosco, fino ad arrivare alle cime innevate delle montagne più alte. Amante della natura e della montagna, interpreta i suoi piatti con la delicatezza di un’artista, lasciandosi appena influenzare nella sua essenzialità da delicati rimandi giapponesi, ma mantenendo sempre vivi i sapori della cultura gastronomica italiana, tedesca e austriaca. Un modo per tenere fede alla tradizione del luogo, al suo amore per le erbe che crescono nei boschi, ma allo stesso tempo capace di ricreare piatti ambiziosi e unici della più alta cucina contemporanea. Poetico!

Tante le passeggiate, sia a piedi che in bici, per chi ama immergersi nel silenzio. Da segnalare quella intorno al lago di Valdurna: quiete e natura avvolgono questo piccolo lago verde smeraldo e per coloro che non hanno pensato al pic-nic, è possibile pranzare nella Gaststube della baita Hotel Fisherwirt, per un delizioso pasto affacciato sull’incontaminato specchio d’acqua.

Partendo invece dal centro di Sarentino, seguendo le indicazioni Talrundweg, ci si inoltra in un sentiero che sale dolcemente attraverso il bosco. Attraversando un piccolo torrente e prati in fiore che circondano i tipici masi, si arriva al romantico Hotel Bad Schörgau, dove ad aspettare i viaggiatori ci sono le coccole dei proprietari.

In questo hotel eco-sostenbile, caldo e accogliente, dall’interior contemporaneo, si respira la calorosa ospitalità propria degli altoatesini. La piscina riscaldata all’aperto è il luogo perfetto per rilassarsi a fine giornata, così come la sauna nella casetta di legno o nella zona relax a forma di alveare. La Spa utilizza i prodotti Trehs al pino mugo, creati dal proprietario Gregor Wenter.

Nella romantica atmosfera del ristorante Alpes – una stella Michelin e 18 punti Gault-Millau – si possono degustare le eccellenti pietanze in cui regnano tutti i sapori dell’Alto Adige, accompagnati da rametti del mitico pino mugo della zona. La ricca cantina di vini completa il viaggio sensoriale in questa valle.

Note di viaggio

Dove dormire
Hotel Bad Schörgau
www.bad-schoergau.com/it/cucina/#alpes
La Terra-The Magic Place
www.relaischateaux.com/it/italia/experience/die-stoanernen-mandln-gli-omini-di-pietra-auener

Ristoranti tipici
Getrulm Alm
www.almenrausch.at/einkehren/almenfuehrer/suedtirol/housing/getrumalm-2094-m-durnholz78.html
Hollriegl
www.hoellriegl.com/de/restaurant.html
Fisher Wirt
www.fischerwirt.it/it/fischerwirt/fischerwirt-al-lago-di-valdurna.html
Rifugio Pichlberg
www.sentres.com/it/sarentino/pichlberg

INFO UTILI
Spa Eschgfeller
eschgfeller.eu/it
Giro intorno al lago di Valdurna
www.sentres.com/it/passeggiata/attorno-al-lago-di-valdurna

www.suedtirol.info/it

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684