Accoglienza minori ucraini in famiglia, Conadi ci dice come fare VIDEO - QdS

Accoglienza minori ucraini in famiglia, Conadi ci dice come fare VIDEO

web-dr

Accoglienza minori ucraini in famiglia, Conadi ci dice come fare VIDEO

Vincenzo Lapunzina  |
giovedì 10 Marzo 2022 - 12:56

Umberto Palma, presidente del Consiglio nazionale diritti infanzia e adolescenza, è stato ospite di QdS in diretta web

Umberto Palma, presidente del Consiglio nazionale diritti infanzia e adolescenza (Conadi), è stato ospite di QdS in diretta web.

Palma è molto conosciuto nel terzo settore e del volontariato, oltre a esserne una voce autorevole a livello internazionale.
È stato per oltre 34 anni volontario Unicef, di cui dieci (2008-2018) alla guida dell’organizzazione in Sicilia.

Palma ha dato istruzioni su come aiutare la popolazione ucraina, attraverso l’organizzazione che rappresenta, quindi, della necessità di reperire materiale sanitario richiesto dai volontari Conadi, operativi in quell’area.

La Onlus, tra l’altro, ha organizzato un ponte umanitario con l’Ucraina, per agevolare il ricongiungimento di intere famiglie con chi lavora da tempo in Italia.

A tal proposito, sono alla ricerca di volontari che assistono i profughi e in particolare i bambini, costretti ad affrontare un lunghissimo e fatico viaggio.

Le figure professionali richieste sono: psicologi, sociologi, educatori, assistenti sociali, oltre a medici, infermieri, mediatori culturali, animatori, autisti di pullman, operatori umanitari e di protezione civile con una comprovata esperienza.

Ovviamente, oltre allo spirito di adattamento, devono avere un’ottima conoscenza della lingua inglese, ucraina o russa.

Il presidente Palma ha dato anche indicazioni sulle modalità di accoglienza di minori ucraini, anche in risposta alle numerose richieste pervenute al Conadi da diverse parti d’Italia.

Sull’accoglienza va precisato che si tratta di ospitalità temporanea e non di adozione o affido internazionale, inoltre, come specificato in una nota della Onlus “non c’è alcuna possibilità di adozione per il futuro”.

Vincenzo Lapunzina

Tag:

6 commenti

  1. Susanna Lembo ha detto:

    Vorrei poter accogliere un bambino o bambina ucraina, solo temporaneamente, di età scolare dai 6 ai 12 anni.il mio cellulare é 339 3805975.grazie abito a Giugliano in Campania. Provincia di Napoli

  2. Marinella ciconte ha detto:

    Vorrei una bambina di anni 4 o 5,perche I miei nipotini hanno questa età, abito in una casa in campagna tra vallelonga e San nicola da crissa in provincia di Vibo valentia. Il mio num. 3920556621

  3. Tiziana ha detto:

    Vorrei dare la mia disponibilità per l’ affidamento di un minore ucraino /a abito a Carlentini provincia di Siracusa (Sicilia)

  4. Monica ha detto:

    Mi chiamo Monica e io e mio marito diamo la nostra disponibilità ad accogliere un bimbo/a ucraino. Abitiamo a Barga( Lucca).

  5. Sabrina Sanchirico ha detto:

    Mi chiamo Arianna ho 12 anni vivo a Siena e insieme alla mamma e al babbo vogliamo accogliere un bambino o una bambina più piccola di me, vogliamo dargli tutto l amore necessario per fargli dimenticare almeno per un po’ le brutte cose che ha visto,io e la mamma davanti al telegiornale abbiamo pianto tanto e ci siamo sentite inutili.spero ci darete la possibilità di poter aiutare qualcuno.il numero di mamma è 388_9018853 si chiama Sabrina

    1. Calignano concetta ha detto:

      ciao sono concetta ho 53 anni vivo a villaricca provincia di napoli insieme alle mie 2 figlie e vogliamo accogliere un bambino/a dell’età 6-7mesi per dargli tutto l’amore possibile, spero ci darete questa possibilità grazie mille. Numero 3333593631

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684