Addio Valentina Cortese, l'ultima diva italiana di cinema e teatro - QdS

Addio Valentina Cortese, l’ultima diva italiana di cinema e teatro

redazione

Addio Valentina Cortese, l’ultima diva italiana di cinema e teatro

mercoledì 10 Luglio 2019 - 09:13
Addio Valentina Cortese, l’ultima diva italiana di cinema e teatro

Scomparsa a 96 anni la grande signora dello spettacolo italiano, celebrata due anni fa a Venezia con il film "Dva!" di Francesco Patierno. La Camera ardente nel Piccolo di Milano, poi i funerali

E’ morta a Milano a 96 anni la grande attrice di cinema e teatro Valentina Cortese.

Originaria di Stresa, è stata tra le prime dive del cinema italiano degli anni Quaranta.

Il suo primo ruolo importante fu quello di Lisabetta nel film La cena delle beffe (1942) di Alessandro Blasetti, e a 25 anni, a Hollywood, era l’attrice italiana più conosciuta di Alida Valli e prima di Sophia Loren.

Aveva lavorato con James Stewart e Spencer Tracy, ha frequentato Gregory Peck, Cary Grant, Fred Astaire, incontrato Marlene Dietrich, Greta Garbo e Marilyn Monroe.

Charlie Chaplin l’aveva scelta per “Luci nella città” ma fu costretta a rinunciare perché scoprì di essere incinta del suo unico figlio, Jackie, morto a 64 anni nel 2015 e frutto del breve matrimonio, celebrato nel 1951, con l’attore americano Richard Basehart.

L’attrice – che aveva ricevuto una nomination all’Oscar per “Effetto notte” di François Truffaut nel ruolo di Séverine – era stata celebrata alla Mostra del cinema di Venezia con “Diva!”, film di Francesco Patierno dedicato alla sua carriera e interpretato da Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Carolina Crescentini, Silvia D’Amico, Isabella Ferrari, Carlotta Natoli, Greta Scarano, Anna Foglietta e con Michele Riondino.

Attrice anche di teatro, Valentina Cortese lavorò a lungo anche in teatro al Piccolo di Milano con Giorgio Strehler.

“Con la scomparsa di Valentina Cortese lo spettacolo italiano perde l’ultima diva del cinema e del teatro” ha commentato Carlo Fontana, Presidente dell’Agis (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo).

“Dei tanti ricordi che mi legano alla Cortese – ha aggiunto Fontana -, indimenticabile quello legato alla sua interpretazione nei panni di Ilse ne I giganti della montagna, uno dei suoi maggiori successi in ambito teatrale, un mondo nel quale entrò prepotentemente grazie all’incontro con Giorgio Strehler”.

E proprio al Piccolo teatro Grassi che sarà allestita la camera ardente per dare l’ultimo saluto all’attrice, giovedì 11 luglio dalle 12 alle 19 e venerdì 12 luglio dalle 8 alle 11.

Poi il feretro sarà trasferito nella chiesa di San Marco per i funerali.

La Cortese era stata anche scrittrice: nel 2012 aveva pubblicato “Quanti sono i domani passati” (a cura di Enrico Rotelli, Mondadori), il romanzo autobiografico in cui ripercorre gli incontri e i momenti della sua straordinaria carriera.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684