Decoro, il sindaco di Agrigento chiede pazienza ai cittadini - QdS

Decoro, il sindaco di Agrigento chiede pazienza ai cittadini

redazione

Decoro, il sindaco di Agrigento chiede pazienza ai cittadini

venerdì 12 Febbraio 2021 - 00:00

Il primo cittadino Micciché ha affidato al proprio profilo Facebook una riflessione sugli interventi in corso per ripulire il territorio “Il nostro obiettivo è cambiare, a poco a poco, il volto della città”

AGRIGENTO – Decoro urbano ancora una volta in primo piano nella Città dei Templi, con il sindaco Franco Micciché che nei giorni scorsi ha condiviso sulla propria pagina Facebook alcune riflessioni sugli interventi che l’Amministrazione comunale sta portando avanti su tutto il territorio urbano.

“Ogni volta che effettuiamo un intervento di pulizia, di bonifica o sistemazione di una zona – ha scritto il primo cittadino – ecco, puntuale, che arrivano sui social le segnalazioni su altre zone. ‘Non dimentichi questa via, questo quartiere, questa palazzina’… Certo, capisco il motivo dell’amarezza. A nessuno piace avere la zona in cui viviamo in abbandono. Ma vorrei rispondere, in una volta, a tutti coloro che fanno queste segnalazioni. Mi sono insediato a fine ottobre e nemmeno il tempo di sistemarmi la stanza, che abbiamo cominciato a lavorare per migliorare la pulizia, il decoro e la funzionalità della città. Ma la situazione è veramente difficile e certamente lo era anche per la precedente Amministrazione”.

“Le discariche lungo le strade – ha aggiunto – non le abbiamo create e non le tolleriamo. Le stiamo combattendo a colpi di incontri e di sanzioni. In una sola settimana ne abbiamo fatte una cinquantina. Ma lo sappiamo che il fenomeno non è scomparso, è stato solo aggredito e la strada per azzerare il problema è ancora lunga. Ma ci stiamo lavorando. Lo stesso vale per il verde pubblico e per l’illuminazione”.

“Agrigento – ha sottolineato il sindaco – ha un territorio molto vasto. Abbiamo nove quartieri periferici più il centro città, che a sua volta ha diverse zone (centro storico, viale della Vittoria, via Manzoni, via Imera…). Ogni quartiere è una piccola città e ognuno di questi ha le stesse necessità degli altri. Stiamo lavorando per portare ovunque la normalità. Ma non si può farlo contestualmente. Ci vorrebbero diverse centinaia di persone al lavoro ogni giorno e i soldi per poterlo fare. Ci piacerebbe molto poter risolvere in pochi giorni tutti i problemi del centro e della periferia, sarebbe un sogno. Ma purtroppo non possiamo farlo. Ci stiamo organizzando con quel poco che abbiamo pianificando interventi in tutte le zone, nell’unico obiettivo di far cambiare, a poco a poco, il volto di questa città”.

Così Micciché ha chiesto a tutti gli agrigentini “di comprendere il nostro quotidiano impegno e le difficoltà che incontriamo e di aiutarci, per quanto vi è possibile, invitando le persone che sporcano o abbandonano rifiuti a non farlo più. Già questo sarebbe un grosso aiuto a tutta la città”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684