Agrigento punta tutto sul decoro urbano - QdS

Agrigento punta tutto sul decoro urbano

Irene Milisenda

Agrigento punta tutto sul decoro urbano

giovedì 14 Gennaio 2021 - 00:00

Il vice sindaco Aurelio Trupia ha presentato un ambizioso Piano con l’obiettivo di cambiare il volto della Città dei Templi: controlli, videocamere e maggiore sensibilizzazione dei cittadini

AGRIGENTO – L’Amministrazione comunale è al lavoro sul nuovo Piano rifiuti per la città. Tante le novità presentate dal vice sindaco Aurelio Trupia, prima fra tutte l’istituzione del Nucleo ambientale della Polizia municipale, che ha già avviato una fase embrionale di controllo del territorio, dal centro città alle periferie, elevando in pochi giorni numerose sanzioni da 600 euro cadauna, nei confronti di soggetti che non hanno conferito i rifiuti all’interno degli appositi mastelli. Per un maggiore controllo, inoltre, saranno messe in funzione delle telecamere nei punti dove si registrano più di frequente casi di abbandono di rifiuti.

“Le sanzioni elevate – ha affermato Trupia – devono servire da deterrente anche per gli altri utenti. Anticipo che non sarà un controllo temporaneo, ma proseguirà per più mesi nella speranza che si riesca ad arginare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei sacchetti della spazzatura, che danno vita a minidiscariche all’interno della città”.

Dopo varie segnalazioni, inoltre, in questi giorni si è proceduto alla bonifica della discarica abusiva realizzata nel piazzale dell’ex eliporto a San Leone. Durante le operazioni, oltre alla ditta incaricata del servizio di raccolta dei rifiuti, una pattuglia della Squadra ecologica della Polizia municipale ha proceduto all’apertura dei sacchetti individuando alcuni dei cittadini che hanno lasciato i rifiuti in modo abusivo.

Tra le altre novità, l’Amministrazione, in pieno accordo con la ditta Iseda, ha varato ulteriori azioni comuni: dalla restituzione dei mastelli danneggiati o rubati allo spostamento del centro raccolta di rifiuti da piazza Ugo La Malfa alla zona industriale di Agrigento. Una maggiore attenzione sarà poi data alla raccolta dei rifiuti nelle vie del centro storico e un ulteriore impulso verrà garantito per quanto riguarda lo spazzamento delle strade, con l’istituzione di appositi divieti. In programma, infine, una corposa campagna d’informazione, anche mediante l’uso di un’apposita applicazione con cui, tramite cellulare, si potranno inviare segnalazioni direttamente all’Amministrazione.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684