Iniziative contro bullismo e dispersione scolastica ad Aidone - QdS

Iniziative contro bullismo e dispersione scolastica ad Aidone

Cinzia Nicita

Iniziative contro bullismo e dispersione scolastica ad Aidone

venerdì 19 Febbraio 2021 - 00:00

L’Amministrazione comunale di Aidone ha approvato l’adesione al progetto “Tutti giù per terra” in collaborazione con Piazzambiente In programma numerosi progetti e percorsi di carattere formativo

AIDONE (EN) – La Giunta municipale si è recentemente riunita per procedere all’approvazione dell’adesione, a titolo non oneroso come soggetto partner, al progetto “Tutti giù per terra”.

Via libera quindi alla sottoscrizione di un partenariato con l’associazione Circolo Piazzambiente di Piazza Armerina da candidare all’avviso pubblico emesso dall’agenzia per la Coesione territoriale, in esecuzione al decreto legge 34/2020 convertito in legge 77/2020. Nello specifico, il progetto è rivolto alla fascia di età compresa fra i cinque e i quattordici anni e dovrà perseguire l’obiettivo di promuovere il benessere e la crescita armonica di minori prevenendo varie forme di disagio fra cui il bullismo, la dispersione e l’abbandono scolastico. Si dovrà, inoltre, porre l’accento sulla scoperta dei propri talenti o sviluppo di interessi e sulle fasi di passaggio tra diversi gradi di scuola. Per poter raggiungere gli obiettivi prefissati si dovranno porre in essere azioni di accompagnamento e di orientamento psicoattitudinale precoce finalizzate a sostenere i bambini e a far acquisire loro maggiore consapevolezza delle proprie attitudini e interessi.

Le iniziative del progetto dovranno prevedere e integrare elementi chiave quali: percorsi formativi individualizzati complementari a quelli tradizionali; promozione della scuola, come attore centrale nel sostenere la crescita dei minori e delle loro famiglie; azioni di rafforzamento del ruolo di tutti gli attori del processo educativo che consentano sia lo sviluppo di una migliore interazione con i destinatari, sia la diffusione di metodologie di apprendimento e strumenti didattici innovativi; attivazione di processi di sviluppo per incentivare una maggiore responsabilizzazione delle famiglie favorendo il coinvolgimento dell’intero nucleo familiare nei servizi presenti sul territorio.

A individuare i minori e le famiglie da coinvolgere nel progetto saranno gli uffici facenti capo alle Politiche e servizi sociali. Il progetto interverrà sul territorio del Distretto socio sanitario 24 e quindi nello specifico sui comuni di Piazza Armerina, Aidone, Barrafranca e Pietraperzia.

Dopo la sua approvazione l’atto è stato reso immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del Dlgs n.267/2000, stante l’urgenza di adottare gli atti consequenziali.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684