Alcamo, arriva la Consulta comunale degli stranieri - QdS

Alcamo, arriva la Consulta comunale degli stranieri

redazione

Alcamo, arriva la Consulta comunale degli stranieri

mercoledì 18 Novembre 2020 - 00:00
Alcamo, arriva la Consulta comunale degli stranieri

L’obiettivo è quello di creare sinergie tra le comunità e l’Amministrazione comunale. Domande di partecipazione entro il 23 novembre. L’assessore Alessandra: “Istituita affinché possano sentirsi parte della Comunità”

ALCAMO (TP) – Scade il 23 novembre la possibilità per i cittadini stranieri maggiorenni residenti nel Comune di Alcamo da almeno un anno, in regola con le norme che regolano il soggiorno degli stranieri in Italia e iscritti all’anagrafe la possibilità di produrre istanza per la partecipazione all’Assemblea della Consulta. La partecipazione alle attività della Consulta è a titolo gratuito.

Dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Stefano Alessandra “abbiamo istituito la Consulta Comunale degli Stranieri non quale atto formale, ma quale scelta dell’Amministrazione affinché gli stranieri residenti nel nostro Comune possano integrarsi fra di loro e sentirsi parte integrante di una collettività, pur nel rispetto delle diverse identità sociali, culturali e religiose. Vogliamo che i cittadini stranieri siano informati sui propri diritti/doveri e la Consulta rappresenta l’organismo preposto proprio per offrire loro ogni informazione e tutela sulla propria situazione giuridica”.
Continua l’Assessore “attraverso la Consulta è possibile rappresentare le istanze delle comunità straniere e le loro necessità a cui questa Amministrazione è particolarmente sensibile. L’obiettivo della Consulta è proprio quello di poter sviluppare progetti sinergici tra l’amministrazione e le comunità straniere”.

Alla domanda di partecipazione in carta semplice, utilizzando esclusivamente il modulo specifico, dovrà essere allegata la fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.
Le domande indirizzate alla Direzione 3 Affari Generali, Risorse Umane e Servizi alla Persona, potranno essere presentate al Protocollo Generale del Comune di Alcamo o inviate tramite Pec al seguente indirizzo: comunedialcamo.protocollo@pec.it o tramite raccomandata entro e non oltre il 23 novembre 2020.

Per le domande spedite tramite raccomandata, farà fede la data del timbro postale.
Info: Direzione 3 Affari Generali, Risorse Umane e Servizi alla Persona, Via G. Verga, 65 Tel. 0924/21654; 0924/21694, 092421695 o Ufficio Relazioni con il Pubblico, Corso 6 Aprile n. 60 e sul sito istituzionale del Comune di Alcamo www.comune.alcamo.tp.it.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684