Asp, approntato piano operativo locale per far fronte alle emergenze climatiche - QdS

Asp, approntato piano operativo locale per far fronte alle emergenze climatiche

Luigi Solarino

Asp, approntato piano operativo locale per far fronte alle emergenze climatiche

sabato 22 Giugno 2019 - 00:00

All’interno le linee di indirizzo per la realizzazione di iniziative di prevenzione e di intervento. Attivati anche dei corsi di formazione per coloro che hanno rapporti con soggetti a rischio

SIRACUSA – Per far fronte all’emergenze climatiche dovute ad ondate di calore, anche quest’anno, l’Asp di Siracusa si è dotata del Piano operativo locale. Detto Piano, deliberato dal direttore generale dell’Asp, Salvatore Lucio Ficarra, contempla le linee di indirizzo per la realizzazione di iniziative di prevenzione e di intervento finalizzate a mitigare l’impatto di eventuali ondate di calore sulla salute soprattutto dei soggetti fragili e più a rischio, in attuazione alla normativa di riferimento nazionale e regionale.

Il Piano, di cui è referente il responsabile dell’Unità operativa Educazione alla Salute, Alfonso Nicita, interessa i Distretti sanitari, gli ospedali, i medici di medicina generale, le Amministrazioni comunali, la Protezione civile e le associazioni di volontariato secondo il Piano operativo nazionale del Ministero e le linee guida dell’Assessorato regionale della Salute.

Il referente Nicita ha provveduto, congiuntamente all’Unità operativa Emergenza 118-PTE, diretta da Gioacchina Caruso, a fissare le linee guida dell’intervento clinico di emergenza predisponendo quanto di competenza nei vari livelli di allarme. Compito del referente del Piano è anche quello di valutare i vari tipi di allarme e disporre, insieme alla direzione sanitaria aziendale, la rete di comunicazione che garantisca la diffusione del livello di rischio ai direttori degli ospedali, ai direttori dei Distretti Sanitari, alle strutture di emergenza, ed a tutto il personale sanitario.

Nel caso si dovesse presentare un emergenza climatica, i direttori dei presidi ospedalieri garantiranno il coordinamento intraospedaliero e la predisposizione di posti letto per i ricoveri straordinari. I direttori dei Distretti sanitari provvederanno agli interventi sul territorio e si serviranno dell’assistenza domiciliare integrata, del servizio sociale, dei volontari, restando in contatto costante con i medici di medicina generale. In base alla diretta conoscenza dei propri assistiti i medici di famiglia valuteranno quali di essi sono a rischio elevato per effetto delle ondate di calore, a seconda delle patologie e delle eventuali condizioni di esclusione sociale e di isolamento. La comunicazione giornaliera, da parte del Dipartimento di Protezione civile, del bollettino meteorologico è uno strumento necessario per informare e per sensibilizzare la popolazione facilitando l’attivazione di tutte le procedure di allerta e di emergenza da parte delle istituzioni e degli operatori coinvolti.

Il responsabile Alfonso Nicita, con l’ausilio dell’Ufficio stampa dell’Asp, ha dato il via ad una campagna informativa verso la popolazione. Sono stati attivati anche dei corsi di formazione per coloro che hanno rapporti con soggetti a rischio. Infine si sta svolgendo l’affissione di manifesti e la distribuzione degli opuscoli informativi “Per un sole sicuro”, rivolto agli enti ed alle associazioni che trattano anziani o persone fragili, con l’invito agli operatori a consigliarne la lettura e l’uso anche ai familiari dei pazienti a rischio. Un altro opuscolo “Un sole per amico” è in distribuzione nei Centri sociali per anziani, negli ambulatori dell’Asp e nei Consultori familiari. Entrambe le brochure sono consultabili e scaricabili in formato digitale dal sito internet aziendale www.asp.sr.it.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684