Avvisi 2013, assalto all’Ufficio tributi, il Comune di Caltanissetta cerca di correre ai ripari - QdS

Avvisi 2013, assalto all’Ufficio tributi, il Comune di Caltanissetta cerca di correre ai ripari

Annalisa Giunta

Avvisi 2013, assalto all’Ufficio tributi, il Comune di Caltanissetta cerca di correre ai ripari

martedì 12 Novembre 2019 - 00:00
Avvisi 2013, assalto all’Ufficio tributi, il Comune di Caltanissetta cerca di correre ai ripari

Ricevimento aggiuntivo per liberare spazi di prenotazione ai cittadini che cercano chiarimenti. Attivato un turno di sportello dedicato esclusivamente a Caf, patronati e professionisti

CALTANISSETTA – Attivato ogni giovedì, nei locali dell’Ufficio tributi di via De Gasperi, un turno di sportello dedicato esclusivamente ai Caf, patronati e professionisti.

La decisione, assunta di comune accordo dal dirigente Claudio Bennardo e dalla responsabile dell’ufficio Angela Di Gesù – su input dell’assessore alle Finanze Luciana Camizzi – è stata presa dopo il caos dei giorni a seguito dell’invio di oltre 66 mila cartelle di tributi locali degli anni passati per i quali l’Ente chiede il pagamento. In particolare, gli avvisi riguardano la tassa dei rifiuti sui garage a partire dal 2013.

Si tratta di un turno aggiuntivo di ricevimento riservato a categorie professionali che generalmente sottopongono agli uffici casi più complessi, che finiscono con l’impegnare gran parte del tempo dedicato all’utenza nei giorni di sportello aperto al pubblico.

“Il giovedì mattina – ha spiegato l’assessore Camizzi – non era previsto un turno di ricevimento al pubblico e l’istituzione dello sportello dedicato a professionisti e Caf è un servizio aggiuntivo che consentirà di liberare spazi di prenotazione per gli altri utenti che si rivolgono all’ufficio tributi senza l’assistenza di un professionista. In questo modo, l’ufficio intende definire in modo più celere le pratiche con il risultato di limitare i ricorsi in Commissione tributaria provinciale e al contempo liberare spazi di prenotazione per gli altri utenti che si rivolgono all’ufficio tributi senza l’assistenza di un professionista”.

Professionisti, Caf e patronati saranno ricevuti il giovedì mattina previo appuntamento, che potranno richiedere telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle ore 12,30 alle ore 13,30 chiamando il numero 335/1983072. I professionisti dovranno presentarsi allo sportello muniti di deleghe dei propri assistiti.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684