Bonus animali 200 euro: chi può richiederlo, come funziona, Inps, domanda - QdS

Bonus animali 200 euro: chi può richiederlo, come funziona, Inps, domanda

web-la

Bonus animali 200 euro: chi può richiederlo, come funziona, Inps, domanda

web-la |
mercoledì 03 Agosto 2022 - 15:46

Bonus animali 200 euro: chi può richiederlo, come funziona, Inps, domanda. Ecco come funziona il bonus per aiutare i 4 zampe

Bonus animali 200 euro da luglio, come richiederlo? E a cosa serve? Chi può riceverlo? Ecco chi potrà ottenere il beneficio e come funziona.

Bonus animali 200 euro, come funziona

Lo sconto va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 200 euro, ma solo con alcuni requisiti. Si parla molto di bonus per benzina o altro ma le spese sostenute per i nostri amici a quattro zampe non vanno, però, sottovalutate. Accudire un cane o un gatto comporta, oggi, un esborso monetario notevole. In particolare, sono le spese legate alle visite veterinarie a pesare in maniera importante sul bilancio familiari.

In aggiunta alla detrazione fiscale del 19% riconosciuta a livello centrale, è offerta ai proprietari di animali domestici (cani e gatti) la possibilità di accedere ad un Bonus 200 euro a titolo di rimborso sulle spese veterinarie sostenute dagli stessi per garantire ai propri animali di compagnia la giusta cura e assistenza.

Bonus animali 200 euro, in cosa consiste

Il Bonus animali 200 euro, di cui ci occuperemo, è frutto di un’iniziativa pensata da un Comune italiano. Comuni e Regioni possono infatti intervenire per introdurre Bonus, sussidi e contributi, da destinare esclusivamente ai cittadini residenti nel proprio territorio.

Per poter usufruire del Bonus 200 euro è indispensabili aver iscritto il proprio amico a quattro all’ARAA (Anagrafe Regionale degli Animali d’Affezione).

La necessità di rispettare una soglia ISEE piuttosto bassa mette in evidenza l’intendo dell’amministrazione comunale di voler estendere il Bonus a quanti più beneficiari possibili, in modo da aiutarli nelle spese da sostenere per il benessere dell’animale domestico posseduto.

Per quanto concerne la scadenza, il Bonus 200 euro può essere richiesto per tutte le spese veterinarie sostenute nell’orizzonte temporale che va dal 1°marzo 2020 alla fine di settembre dell’anno in corso.

Bonus animali 200 euro, come presentare domanda

La domanda per richiedere il riconoscimento del Bonus 200 euro a favore dei proprietari di cani e gatti va presentata dalla piattaforma appositamente creata dall’ente per l’accoglimento delle istanze.

L’accesso al portale è autorizzato solo tramite SPID oppure CIE (Carta d’Identità Elettronica). Per quanto concerne le spese, invece, è necessario dimostrare il loro sostenimento nell’arco di tempo già indicato (dal 1°marzo 2020 al 30 settembre 2022).

Per tale ragione, gli interessati al sussidio devono allegare alla domanda tutta la documentazione comprovante le spese sostenute per le visite mediche.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684