Calcio a Catania, Pelligra si presenta: "Città da sempre nel cuore" - QdS

Calcio a Catania, Pelligra si presenta alla città: “Da sempre nel sangue, porterò altri investitori”

web-sr

Calcio a Catania, Pelligra si presenta alla città: “Da sempre nel sangue, porterò altri investitori”

Antonio Licitra  |
lunedì 27 Giugno 2022 - 16:44

La città di Catania ha accolto stamattina Ross Pelligra, proprietario della nuova squadra che rappresenterà i colori rossazzurri

La conferenza stampa di Ross Pelligra al Comune di Catania

Si è tenuta questa mattina, al Palazzo degli Elefanti, la conferenza stampa di presentazione della proprietà della nuova squadra calcistica che dovrà rappresentare la città di Catania.

In apertura, il sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi, ha dichiarato: “Si è partiti da un momento critico quando il Tribunale ha decretato il fallimento del Calcio Catania e fin da subito ci siamo messi a lavoro. Abbiamo subito compiuto gli atti formali per arrivare alla scelta del candidato che doveva rappresentare la città di Catania”.

“Tutto questo per noi aveva una valenza importante perché potevano rispondere a quella manifestazione d’interesse solo imprenditori seri ed importanti, scoraggiando chi non aveva capacità economiche e finanziarie. La felicità nel vedere che un imprenditore così importante potesse scegliere una città come Catania per i suoi investimenti ci ha fatto veramente gioire. La cosa più importante non è stata solo il risultato finale, ma il viaggio che ci ha portato a quel risultato”.

La felicità di Pelligra: “Ho sempre sentito Catania nel mio sangue”

Successivamente ha preso la parola il nuovo presidente Ross Pelligra: “Grazie tante a tutti. Spero che nei prossimi tre mesi parlerò ‘megghiu’ l’italiano. Sono onorato di essere qui perché Catania e la Sicilia rappresentano i posti da cui proviene la mia famiglia. Ho viaggiato spesso sin da giovane e negli anni sono tornato qui in Italia e ho sempre sentito Catania nel mio sangue“.

“Anche se sono nato in Australia ho sempre sentito questo forte legame con la Sicilia. E’ stata una decisione presa alla svelta ma in questi giorni ho sentito una connessione che veniva dal cuore per cui sono davvero felice ed orgoglioso di questa scelta. Questo club ha una storia importante e voglio portare avanti questo patrimonio identitario sia per me che per il gruppo che costituirò in futuro. Il gruppo dovrà lavorare duro e non ci saranno scorciatoie”.

“Cresceremo nuovi giocatori facendoli diventare campioni del mondo”

“Il lavoro che faremo sarà quello di coinvolgere le persone locali creando lavoro per la gente siciliana. Vogliamo che attraverso di noi tutti possono capire il valore delle persone e della Sicilia. Noi desideriamo ricostruire un settore giovanile formato da persone locali crescendo e formando nuovi giocatori facendoli diventare campioni nel mondo“.

“Quello che faremo nelle prossime settimane sarà un lavoro duro e tengo a ringraziare il Comune perché ha capito il progetto e quello che intendiamo fare. Non voglio essere come gli altri presidenti ma voglio che i bambini, la gente del posto e gli imprenditori possano supportare la squadra”.

“Porterò con me altri investitori”

“Sicuramente gli altri presidenti hanno fatto un ottimo lavoro ma voglio che tutti capiscano quello che voglio fare e sono pronto ad ascoltare chiunque. Quello che voglio è che tutti siano orgogliosi di questa squadra, riportando il club dove merita e anche oltre. Porterò con me altri investitori, ma mi farebbe piacere se anche imprenditori locali si unissero a noi”.

Quando ero piccolo guardavo le partite con mio nonno e sentivo la sua passione ma anche attraverso la televisione riuscivo a capire l’amore della gente per questa squadra. Guardavo anche le partite del Milan e dell’Inter e mio nonno si arrabbiava perché voleva che guardassi soltanto quella della sua città perché rappresentano le nostre radici”.

Scibilia. “In questo progetto grosse potenzialità”

“Infine, ha preso parola l’advisor Dante Scibilia: “In questo progetto ci sono grosse potenzialità non solo legate alla squadra ma anche al territorio che speriamo di rendere concrete. Devo fare i complimenti al comune per il lavoro svolto, non avevo mai avevo trovato un bando così ben strutturato”.

“Tutto questo – ha aggiunto Scibilia – ci ha permesso di far capire in maniera chiara il nostro progetto, le nostre idee e gli investimenti che vogliamo fare, dandoci forse anche un vantaggio competitivo. Ringrazio il dott. Pelligra che ha fatto un investimento personale, emotivo e passionale in questo progetto perché altrimenti non si decide di entrare in una cosa così grande in due settimane.”

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684