Calcio Catania, il Tribunale chiede aiuto a Figc e Lega Pro: il comunicato

Calcio Catania, imminente l’esclusione dal campionato

Web-al

Calcio Catania, imminente l’esclusione dal campionato

Web-al |
venerdì 08 Aprile 2022 - 17:35

Nel pomeriggio è arrivata l'ufficialità con il comunicato diramato dal Tribunale che chiede alla Figc e alla Lega Pro un contributo economico così da consentire la regolare prosecuzione del campionato

Il Tribunale di Catania ha dichiarato decaduta la trattativa con l’imprenditore Benedetto Mancini per la cessione del ramo d’azienda del Calcio Catania. Nel pomeriggio è arrivata l’ufficialità con il comunicato diramato dal Tribunale che chiede alla Figc e alla Lega Pro un contributo economico così da consentire la regolare prosecuzione del campionato. Il club rossazzurro sembra vicino all’esclusione dal campionato.

Per portare a termine il campionato, il Tribunale ha chiesto alla Lega Pro di farsi carico delle spese necessarie per disputare le ultime partite. La Lega presieduta da Francesco Ghirelli ha già detto di non poterlo fare, per non creare disparità di trattamento con gli altri club

Il comunicato del Tribunale di Catania

Il comunicato stampa firmato dal Presidente del Tribunale di Catania, dottor Francesco Mannino: “Trattandosi di vicenda di particolare interesse sociale, si comunica che in data odierna i curatori fallimentari hanno comunicato ad FC Catania 1946 s.r.l. la decadenza per inadempimento all’obbligo di pagamento integrale del corrispettivo;

Con distinta pec i curatori fallimentari hanno provveduto a darne comunicazione alla FIGC e alle Lega Pro, richiedendo, ove possibile, un intervento o contributo di carattere economico finanziario straordinario da parte della Lega Pro, in misura tale da consentire di coniugare l’interesse alla regolare prosecuzione del campionato in corso con gli interessi della procedura fallimentare;

In esito alle su indicate determinazioni, i curatori fallimentari relazioneranno al Tribunale di Catania in ordine alla permanenza delle condizioni economico-finanziarie per il mantenimento dell’esercizio provvisorio del ramo caratteristico di azienda”.

Il comunicato della Lega Pro

Questo invece il comunicato della Lega Pro: “Spettabile Collegio dei Curatori del fallimento Calcio Catania S.p.A., riscontriamo, senza indugio, la vostra comunicazione di pari data nella quale ci viene rappresentato che, dato l’esito negativo della vendita, sarà proposta al Tribunale la cessazione anticipata dell’esercizio provvisorio “salvo, ove ritenuto possibile, un intervento o contributo di carattere economico finanziario straordinario da parte della Lega Pro in misura tale da consentire di coniugare l’interesse istituzionale alla regolare prosecuzione del campionato in corso e quello del fallimento a non precludersi la possibilità di un ultimo tentativo di collocare l’asset, senza pregiudizio per la massa dei creditori”.

“Alla luce di quanto sopra, ci preme comunicare che, affinché il campionato possa avere la “regolare prosecuzione” da oiv prospettata, la stessa deve avvenire nel rispetto delle normative di settore; su punto si osserva come l’art. 53 comma III della N.O.I.F. preveda che, in caso di esclusione o ritiro di una società dal Campionato, tutte le gare dalla stessa disputate non abbiano valore per la classifica. Pertanto, atteso il disposto della predetta disposizione regolamentare, i club che hanno conseguito sul campo da gioco un risultato sportivo favorevole nelle gare disputate con la Società Catania avrebbero un interesse diametralmente opposto e confliggente con quello dei club che hanno conseguito sul campo da gioco un risultato sfavorevole nelle gare disputate con la società Catania. In conseguenza di quanto sopra, tenuto altresì conto che ogni intervento finanziario straordinario da parte della Lega Pro potrebbe essere disposto solo in “parità di Prot. Nr. 443/22 del 08/04/2022 sistema” (e quindi a beneficio di ogni singolo club associato), si ritiene di non poter accedere all’ipotesi di erogazione di un contributo per le finalità da Voi indicate”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001