Calendario Eventi 2020, è l’ora di programmare - QdS

Calendario Eventi 2020, è l’ora di programmare

Michele Giuliano

Calendario Eventi 2020, è l’ora di programmare

martedì 27 Agosto 2019 - 04:00
Calendario Eventi 2020, è l’ora di programmare

Ancora nel vivo la stagione turistica 2019, resta aperto sino al 29 agosto l’avviso della Regione che guarda al prossimo annoIl calendario sarà inserito in un circuito promozionale di livello internazionale

PALERMO – Mentre il 2019 è ancora nel vivo della stagione estiva e turistica, resta aperto l’Avviso per le candidature per l’inserimento nel “Calendario 2020 degli eventi di grande richiamo turistico in Sicilia” curato dalla Regione.

Possono presentare istanza di inserimento nel “Calendario” gli enti locali, gli enti pubblici e gli enti di culto, le fondazioni costituite o partecipate dalla Regione Siciliana, gli enti teatrali e lirici regionali, le organizzazioni Ong e Onlus, le associazioni e le cooperative, le cui iniziative ricadano nel territorio regionale. Saranno presi in esame gli eventi legati alla valorizzazione del contesto culturale paesaggistico, delle tradizioni popolari e cultuali, dell’enogastronomia. Potranno essere inserite anche le iniziative sportive di comprovata valenza e quelle legate ad attività all’aria aperta, ai cammini e alla valorizzazione dei borghi storici e rurali. Gli eventi proposti saranno valutati anche tenendo conto della vocazione turistica dello specifico territorio e della sua accessibilità, della dotazione di strutture ricettive e di servizi in genere, della solidità dell’ente proponente e della capacità attrattiva dell’evento.

Ogni ente può presentare istanze per un massimo di 3 iniziative. Le istanze dovranno essere inoltrate all’indirizzo pec dipartimento.turismo1@certmail.regione.sicilia.it entro il 29 agosto. Per gli eventi connessi alla tradizione popolare o al culto, come, ad esempio, le Settimane sante, le Feste patronali o i Carnevali, verranno prese in considerazione le istanze presentate dagli Enti comunali sul cui territorio ricade l’attività candidata o da soggetti terzi (Confraternite, Comitati promotori etc.) formalmente titolati o autorizzati.

L’ammissibilità delle candidature sarà valutata dagli uffici del Servizio 6 “Manifestazioni ed Iniziative” del Dipartimento del Turismo dello Sport e dello Spettacolo. Le istanze che supereranno la selezione saranno sottoposte all’esame di una commissione che avrà facoltà di richiedere chiarimenti, integrazioni o rettifiche alla documentazione prodotta. La commissione procederà alla individuazione delle iniziative da inserire in elenco, valutando prioritariamente le iniziative continuative già presenti in Calendario, e a seguire inserendo le nuove proposte previste nel corso del 2020.

Il Calendario verrà approvato con apposito decreto assessoriale e reso disponibile sul sito dell’amministrazione. Agli eventi inseriti nel programma sarà concesso, se richiesto, il patrocinio gratuito dell’assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, e saranno presentati nel corso di una specifica conferenza stampa e pubblicizzati attraverso il sito istituzionale della Regione Siciliana, le principali testate e le riviste di settore nonché in occasione delle Fiere e delle Borse turistiche nazionali ed internazionali a cui l’assessorato regionale al Turismo prenderà parte e con ogni altro mezzo ritenuto idoneo.

Il Calendario del 2019 ha raccolto in sé molti eventi legati al teatro, come le rappresentazione dei testi della tragedia greca e della commedia romana proposta sui palcoscenici dei teatri antichi di Siracusa, Segesta, Tindari, o di quelli dedicati alle marionette nel museo Antonio Pasqualino.

Molte anche le manifestazioni sportive legate alla storia del territorio, coma la Targa Florio Classica, la Regata Palermo Montecarlo, Giro di Sicilia. Presenti le feste religiose come S.Agata a Catania, segnalata nel calendario sia a febbraio che ad agosto, ma anche San Calogero ad Agrigento, la Madonna a Messina, Santa Lucia a Siracusa e il Festino di Santa Rosalia a Palermo. La santa Pasqua regala molti altri eventi, di eccezionale valore, a Caltanissetta, Enna, Trapani, Prizzi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684