Dal Pentagono, l'Isis è "senza leader", ma resta una minaccia - QdS

Dal Pentagono, l’Isis è “senza leader”, ma resta una minaccia

Web-al

Dal Pentagono, l’Isis è “senza leader”, ma resta una minaccia

Web-al |
venerdì 04 Febbraio 2022 - 13:38

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha dichiarato che l'Isis è rimasto "senza leader" dopo un raid statunitense durante il quale Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi si è fatto esplodere

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha dichiarato che l’Isis è rimasto “senza leader” dopo un raid statunitense durante il quale Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi si è fatto esplodere insieme con tre membri della sua famiglia.

“Sono senza leader oggi e questo è un duro colpo. Questo non è qualcosa che crediamo l’Isis sarà in grado di superare molto rapidamente e facilmente”.

Mentre si infligge un “colpo significativo” allo Stato islamico, Kirby aggiunge che l’Isis resta comunque “una minaccia e nessuno qui ha fatto il giro d’onore” per festeggiare la vittoria. Il portavoce del Pentagono poi aggiunge: “Voglio ricordare che sono ancora una minaccia e nessuno ha fatto un giro d’onore qui”.

L’operazione

Le forze speciali statunitensi – una cinquantina di uomini – sono piombate nel nascondiglio siriano in un raid notturno in elicottero “incredibilmente impegnativo”, secondo il presidente Usa Joe Biden, che dalla Roosevelt Room della Casa Bianca, ha spiegato che all’interno della casa c’erano “famiglie, compresi bambini”.

“E mentre le azioni codarde di Haji Abdullah (noto anche come al-Qurayshi) e di un piccolo numero di suoi seguaci hanno provocato la morte, la tragica morte di almeno tre civili innocenti, gli sforzi delle nostre forze sono riusciti a proteggere più di 10 donne, bambini e neonati”.

Ma l‘Isis resta una minaccia che vuole ricostituire la sua forza, vuole continuare ad attaccare, uccidere, mutilare e terrorizzare, ha spiegato Kirby.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684