Anci Sicilia: "Mancano medici, stop test ingresso a Medicina" - QdS

Anci Sicilia: “Mancano medici, stop test ingresso a Medicina”

Web-al

Anci Sicilia: “Mancano medici, stop test ingresso a Medicina”

Web-al |
giovedì 17 Febbraio 2022 - 16:10

La mozione presentata da Giovanni Burtone, sindaco di MIlitello in Val di Catania, e approvata dal Consiglio regionale dell’Anci Sicilia.

“Il persistere di una preoccupante carenza di personale medico per il 118 e per il territorio e il perdurare della pandemia, ci portano a chiedere con insistenza di trovare soluzioni immediate per garantire un’adeguata assistenza sanitaria ai cittadini in tutta la Regione. Siamo convinti che una soluzione concreta sia quella di sospendere temporaneamente i test di ingresso a medicina e chirurgia”. Questa la mozione presentata da Giovanni Burtone, sindaco di MIlitello in Val di Catania, e approvata dal Consiglio regionale dell’Anci Sicilia.

“Il numero chiuso ha prodotto conseguenze negative”

“Secondo le stime di Anaao-Assomed- si legge nella mozione – il sistema sanitario nazionale rischia di fare i conti con un deficit che va dai 10mila ai 24mila camici bianchi nell’arco di un quadriennio. Il numero chiuso, in tutti questi anni, ha prodotto conseguenze negative per il sistema universitario e per l’intero Paese, che già presenta un numero complessivo di laureati inferiore rispetto al resto d’Europa, con evidenti ricadute negative in termini di competitività e capacità d’innovazione. Sarebbe più equa una selezione diversa e più meritocratica, ispirata al modello francese dove, dopo un anno (o un biennio), viene valutata la carriera dei singoli studenti con uno sbarramento più selettivo basato sulle reali capacità dimostrate dagli studenti stessi”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001