Cassonetti tecnologicamente avanzati a Enna per favorire il rispetto dell’ambiente - QdS

Cassonetti tecnologicamente avanzati a Enna per favorire il rispetto dell’ambiente

redazione

Cassonetti tecnologicamente avanzati a Enna per favorire il rispetto dell’ambiente

mercoledì 11 Settembre 2019 - 01:00

L’iniziativa verrà estesa proprio in questi giorni anche ad altre eco piazzole presenti in città. Presentati ufficialmente nei giorni scorsi dopo la sistemazione in contrada Gentilomo

ENNA – Continua l’impegno dell’Amministrazione comunale retta da Maurizio Dipietro sul fronte della sensibilizzazione dei cittadini sul tema dei rifiuti e del decoro urbano.

Nei giorni scorsi il primo cittadino, in compagnia del direttore tecnico della società Eco Enna Servizi (società a totale partecipazione pubblica cui il Comune ha affidato in via diretta la gestione dell’igiene ambientale nel territorio comunale) Roberto Palumbo, ha presentato i nuovi cassonetti installati presso l’eco piazzola sita in contrada Gentilomo. Una scelta, quella operata dall’Amministrazione, a servizio delle utenze non servite dal sistema di raccolta porta a porta.

Cassonetti tecnologicamente avanzati – ha commentato il sindaco Dipietro sul proprio profilo Facebook – che consentono di conferire le varie frazioni di rifiuto differenziato tutti i giorni della settimana a qualsiasi ora, tranne per quanto riguarda il secco residuo, ovvero il rifiuto indifferenziato che potrà essere conferito solo tre volte a settimana”.

Il Comune ha deciso di collocare questi cassonetti anche alle eco piazzole site in contrada Pollicarini e in contrada Curcio Staglio, che saranno dotate dello stesso calendario di conferimento. “Tutto ciò – ha precisato il primo cittadino – consentirà un più attento ed efficace monitoraggio della raccolta differenziata che, grazie all’apporto di tutti, ha già raggiunto risultati inimmaginabili solo due anni fa”.

“Inoltre – ha concluso Dipietro – saranno presto riattivati due sistemi di raccolta dei rifiuti con sistema ‘a scomparsa’, messi in opera tanti anni fa nella nostra città e mai utilizzati. Insomma, anche in tema di rifiuti, andiamo sempre avanti”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x